• Gio. Ott 21st, 2021

Caserta. Biodigestore a Lo Uttaro, Zinzi: “Nel Pd regna la confusione”

DiThomas Scalera

Nov 4, 2016

louttaro-642x336

CASERTA. “Su questioni davvero importanti come l’ambiente e la salute, il centrosinistra dimostra tutti i suoi limiti e le sue divisioni interne. La vicenda del Biodigestore nell’ex Macello Comunale è emblematica della confusione che regna nel Pd dove si evidenzia una forte spaccatura tra i sindaci dei Comuni limitrofi all’area in cui dovrebbe essere localizzato l’impianto. Ed intanto a rimetterci sono i cittadini”.

Lo ha dichiarato il presidente della III Commissione speciale ‘Terra dei Fuochi, bonifiche, ecomafie’ del Consiglio regionale della Campania, Gianpiero Zinzi, durante l’audizione di oggi in Commissione ambiente avente ad oggetto la “Proposta del Comune di Caserta relativa alla realizzazione, in località Lo Uttaro, di un impianto integrato di selezione di materiali riciclabili del rifiuto indifferenziato e trattamento biologico del rifiuto organico”.

“Ci domandiamo se l’assenza del sindaco di Caserta oggi sia frutto di una mancanza di rispetto istituzionale o della consapevolezza di essere in minoranza sull’argomento. Sarebbe, invece, stato utile comprendere dalla sua viva voce le motivazioni alla base della delibera di giunta comunale 62/2016 che giudica utile un impianto criticato e bocciato in passato dallo stesso PD. Ora il Partito Democratico ci dica chiaramente se vuole o non vuole realizzare il Biodigestore a Lo Uttaro. Una cosa è certa: la legge regionale 20/2013 sulla Terra dei Fuochi vieta la costruzione di tutti gli impianti appartenenti alle categorie di ‘industrie insalubri’, come in questo caso, e noi vigileremo sulla sua applicazione”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru