Antica Terra di LavoroCasertaNewsSolidarietà

Caserta. Caritas Caserta e Imprese: Partita Rete di solidarietà alimentare per aiutare gli indigenti

La Caritas di Caserta scende in capo con le Imprese

Nel progetto verranno aiutate le persone bisognose

CASERTA. CARITAS CASERTA E IMPRESE: PARTITA RETE DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE PER AIUTARE GLI INDIGENTI

CASERTA – Data l’evidenza dell’impatto sociale a causa dell’espandersi dei contagi da Covid-19, in uno stato globale di emergenza sanitaria, la Caritas Diocesana Organismo Pastorale della città di Caserta, guidata da don Antonello Giannotti in sinergia con i suoi collaboratori, sta prendendo in carico l’urgenza alimentare dei bisognosi fornendo risposte efficaci ed efficienti rispetto alle risorse disponibili. Negli ultimi giorni, infatti, è nata una rete alimentare caritatevole del tutto informale per andare incontro alle esigenze di coloro che in questo momento di forte difficoltà necessitano di ulteriore attenzione. Il servizio, già operativo, rappresenta una preziosa forma di carità fondata su un sistema di aiuto alimentare possibile grazie a tanti piccoli e medi imprenditori del mondo enogastronomico e alimentare della provincia di Terra di Lavoro, che in queste ore stanno donando in beneficenza alla Caritas Caserta i prodotti d’eccellenza delle loro attività produttive. Si va dal pane alla pizza, dalla mozzarella alla ricotta che Caritas Caserta, attraverso i volontari, mette a disposizione di tutti gli homeless ospitati presso la struttura Casa Emmaus, Fondazione Iacometti onlus, Associazione L’Angelo degli Ultimi e Opera San Pio, al fine di consolidare il recupero, la raccolta e la distribuzione di beni alimentari destinati a persone indigenti. L’iniziativa, svolta come azione di solidarietà sociale, si avvale di un’intensificazione delle prassi igieniche ordinarie per ottenere i più alti livelli di sicurezza sia alimentare che delle persone, nel rispetto di tutte le disposizioni governative. Il direttore Caritas Diocesana di Caserta, don Antonello Giannotti, ringrazia tutti i commercianti e gli imprenditori del settore eno-gastonomico e agro-alimentare che anonimamente si stanno rendendo attivamente operatori di misericordia. 


Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.