• Mar. Ott 26th, 2021

Caserta. Chiusura dell’impianto di destinazione dell’umido, ancora ferma la raccolta

DiThomas Scalera

Apr 6, 2017

CASERTA. Anche venerdì 7 aprile non sarà possibile per la società Ecocar, concessionaria della gestione dei rifiuti in città, raccogliere la frazione umida. Si invita pertanto a limitare, per quanto possibile, l’esposizione dei sacchetti contenenti l’umido nella serata di giovedì 6 aprile. La mancata raccolta è dovuta alla chiusura dell’ impianto di destinazione dell’umido, giustificata con urgenti lavori di manutenzione non procrastinabili.
“Gli uffici del Settore Ambiente – ha spiegato l’assessore Franco De Michele – sono al lavoro per tentare di risolvere una situazione paradossale e regolarizzare la raccolta della frazione umida nel più breve tempo possibile. I camion della Ecocar sono pieni e, con l’improvvisa chiusura del sito di Serino, non abbiamo alcun impianto nel quale scaricare. Abbiamo inoltrato richiesta a tutti gli impianti autorizzati di poter sversare l’umido e poter così riprendere la raccolta. Stiamo attivando, inoltre, tutte le iniziative necessarie per far valere i diritti della nostra Amministrazione e dell’intera cittadinanza che, oltre al disagio di questi giorni, rischiano di veder crollare gli ottimi dati percentuali della raccolta differenziata fatti registrare in questo ultimo anno grazie ad un incessante lavoro”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru