NewsProvinciaScuola

Caserta, conclusa la riunione in Provincia per discutere della riapertura delle scuole. Ecco i particolari

Si è conclusa in tarda mattinata la riunione del 31 agosto organizzata, presso il palazzo della Provincia di Caserta, per affrontare il problema della riapertura delle scuole. A parteciparvi sono stati il Presidente della Provincia facente funzione Silvio Lavornia, l’ing. Paolo Madonna, responsabile del settore edilizia della Provincia di Caserta, la Preside del “Buonarroti” Vittoria de Lucia e una piccola delegazione composta da studenti, genitori e docenti. L’incontro è stato chiesto proprio dai genitori degli alunni dell’istituto “Michelangelo Buonarroti” di Caserta, posto sotto sequestro dai Carabinieri per inagibilità il 9 maggio scorso. Per completare l’anno gli studenti infatti sono stati costretti a turni pomeridiani presso la scuola media “Dante Alighieri” e presso la succursale della “Luigi Vanvitelli” a Casolla. Gli studenti del quinto anno, inoltre, hanno sostenuto l’Esame di Stato presso un’altra scuola superiore, l’Istituto “Francesco Giordani”. La riunione tuttavia è stata l’occasione per avere chiarimenti sulla riapertura o meno anche delle altre scuole della Provincia. Con un decreto della stessa Provincia, il 3 agosto è stata indetta la chiusura provvisoria di tutte le scuole a causa di problemi di sicurezza: di 93 istituti superiori in tutta la Provincia 92 non possiedono i certificati antisismici e antincendio necessari per essere a norma. Il Presidente della Provincia ha ribadito pertanto la sua intenzione di non riaprire i plessi scolastici alla data prevista per l’inizio anno scolastico 2017/18. Servirebbero fondi che la Provincia, essendo in crac dal 2014, ovviamente non possiede. Capitolo chiuso quindi per il “Buonarroti”, che, come affermato dall’ingegner Madonna, probabilmente non riaprirà prima di novembre. Lo stesso ingegnere ha confermato di avere inviato suoi collaboratori presso tutte le scuole durante il periodo estivo, per verificare l’agibilità di queste. Il responso è previsto per lunedì 4 settembre. Il 7 settembre in Prefettura verrà stilato un documento in cui saranno indicate in dettaglio le scuole presso cui l’attività didattica ripartirà regolarmente e quelle per i cui studenti sarà necessario trovare sistemazioni alternative. Bisognerà quindi aspettare ancora pochi giorni, vi terremo aggiornati.

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Pasquale Malatesta
Mi chiamo Pasquale, scrivo da Caserta, ho 19 anni e frequento il secondo anno della facoltà di Economia dell' Università "Luigi Vanvitelli" a Capua.

    Comments are closed.

    More in:News

    Next Article:

    0 %
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: