Sab. Dic 14th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Consiglio comunale sulle cave, Città Futura attacca il PD e la maggioranza

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

“Scadenze non rispettate, PD inconsistente, maggioranza assente”

Comunicato del Movimento politico Città Futura

CASERTA. La nostra posizione sulla questione cave è molto critica, non condividiamo il metodo adottato dal Governo Regionale che pensa di tenere le cave aperte (una volontà politica da noi certamente non condivisa) con un emendamento emesso nell’arco di un paio di giorni. Un modus operandi questo che riteniamo poco rispettoso nei confronti della cittadinanza.

Ancora una volta il PD ha dimostrato quanto sia inconsistente la propria filiera istituzionale, sarebbe bastato infatti un confronto tra i consiglieri regionali e comunali del partito per capire che la loro stessa posizione a riguardo era diversa. Ci chiediamo, ma davvero c’era bisogno di convocare un consiglio comunale d’urgenza per dimostrare che siamo contrari?

Detto questo, vogliamo ricordare a noi stessi e a chi ci legge che la riqualificazione delle cave doveva terminare entro il 30 giugno 2019, oggi a distanza di un mese dalla scadenza si parla ancora di continuare questa attività ma perchè la riqualificazione non è terminata nei tempi previsti? Chi paga per questo? Queste sono domande che in consiglio comunale rimangono inevase, perchè il PD non ci risponde? E soprattutto perchè non risponde alla cittadinanza?

Un’altro punto sul quale ci vogliamo soffermare è quello relativo al documento programmatico sulle cave, approntato dal Pd, che stamattina è andato al vaglio del consiglio comunale. Siamo rimasti basiti, tuttavia, nel verificare come la stessa maggioranza consiliare, espressione del centro-sinistra, fosse per più della metà assente nonostante l’importanza dell’argomento all’ordine del giorno.

Erano, infatti, presenti solo 10 consiglieri di maggioranza e, considerato il fatto che il numero legale in prima convocazione per costituire il consiglio è di 17 persone, si deve esclusivamente al comportamento responsabile dei 7 consiglieri di opposizione presenti il regolare svolgimento della seduta consiliare. Segnale quest’ultimo che, dal nostro punto di vista, spiega come la maggioranza consiliare non sia unita sulle tematiche dell’ambiente e della vivibilità sostenibile.

Il nostro capogruppo Enzo Bove, nonostante le precarie condizioni di salute, ha voluto presenziare ad un consiglio comunale che ritenevamo estremamente importante e soprattutto per precisare che, più che essere a favore o contro le attività estrattive (siamo convinti che continueranno ad esserci), il gruppo Città Futura intende fare chiarezza sulla situazione che la città sta vivendo in questo momento particolare. Ribadiamo: sono state stabilite delle scadenze che non sono state rispettate. Per quale ragione? lo chiediamo con insistenza per non essere ancora una volta raggirati insieme con i cittadini casertani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close