• Gio. Ott 28th, 2021

Caserta – Corso per sommelier promosso dalla Fisar, a marzo quello di I° livello. Iacone incontrerà presto Felicori

DiThomas Scalera

Feb 9, 2016

Partirà a Caserta, il prossimo mese di marzo, il Corso di Sommelier di primo livello, mentre si concluderà il 22 marzo il corso di Sommelier di secondo livello organizzato dalla Fisar, Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, la cui delegazione provinciale è stata fondata da Carlo Iacone nel 2007. Da allora lo stesso Iacone, foto iaconegrande appassionato di enogastronomia ed attivo anche nel mondo dell’associazionismo, si è impegnato con tenacia e responsabilità nella rivalutazione del territorio con l’obiettivo di sinergizzare tutte le forze per puntare ad una cabina di regia i cui attori, le aziende del settore enogastronomico, alberghiero e della ristorazione, finalmente facciano sistema per valorizzare le eccellenze del territorio, insieme alle istituzioni ed ai poli della cultura e dell’arte. Imminente sarà anche un incontro con il Direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori. “Il mio ambizioso proposito – afferma Iacone, rieletto per la seconda volta in seno al Consiglio Nazionale della Fisar per il triennio 2015/2017 e unico riferimento per il Sud d’Italia – punta ad un turismo incoming che possa attrarre presenze creando un circolo virtuoso che sia volano all’occupazione dei giovani che, con le loro professionalità, possano presentare al turismo nazionale ed internazionale le eccellenze locali che spaziano dall’enogastronomia, alla ristorazione, alla ricettività alberghiera, ai percorsi artistici e paesaggistici”. foto consigliere naz e presi prov fisarIl corso di Sommelier di secondo livello, fortemente voluto dal Consigliere nazionale e organizzato dalla Delegazione di Caserta della Fisar di cui è responsabile Mariano Penza, ha avuto inizio il primo dicembre scorso, le lezioni che si svolgono presso l’hotel dei Cavalieri di Caserta con cadenza settimanale, sono tenute da docenti Fisar esperti del settore e si basano sull’enografia italiana, europea e del resto del mondo; in esse vengono affrontate tutte le tematiche relative alle regioni vitivinicole, i vitigni e i disciplinari di produzione; inoltre prevedono una parte teorica ed una pratica con degustazioni tecniche e analisi sensoriale. foto corsisti 1Questo corso si concluderà con un test finale che sarà svolto in contemporanea in tutto il mondo. Seguirà poi il corso di terzo livello, basato sull’abbinamento cibo-vino, che segnerà il completamento del percorso e darà ai discenti, già in possesso dei due livelli, la qualifica di Sommelier. Per l’occasione organizzerà una manifestazione che richiamerà a Caserta importanti personalità dell’enologia e non solo. Inviterà altresì il presidente nazionale della Fisar Graziella Cescon e i componenti della Giunta insieme agli altri consiglieri nazionali. “La Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori – spiega il Consigliere nazionale – nasce a Volterra nel 1972 per opera di un gruppo di amici, appassionati, ristoratori ed albergatori che creano l’associazione che ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica nel maggio 2001. foto corsisti 2Non ha fini di lucro ed il suo scopo principale è quello di diffondere e valorizzare la cultura enologica attraverso la promozione di attività di qualificazione professionale della figura del Sommelier nell’ambito della gastronomia tradizionale e del turismo enogastronomico in ambito nazionale ed internazionale”. La Federazione è anche molto altro: organizza anche corsi per la formazione professionale del personale docente; promuove circoli ricreativi e culturali in materia enologica e gastronomica; collabora con i produttori, gli operatori e la stampa specializzata del settore; promuove indagini, ricerche e studi in materia enogastronomica; organizza e partecipa a convegni, manifestazioni ed iniziative, sia nazionali che internazionali, che abbiano come oggetto la diffusione e la valorizzazione dei prodotti enogastronomici. La Fisar promuove, infine,foto iacone tra i corsisti percorsi post formazione che vanno a specializzare i professionisti o gli appassionati su tematiche specifiche quali la comunicazione, la degustazione in pubblico e la preparazione dei futuri giudici nei concorsi internazionali. Non ultima la predisposizione naturale ad accompagnare tutti i percorsi che vedono la tutela della qualità e l’educazione al consumo consapevole e moderato.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru