Comunicati Stampa

Caserta Decide, al via la petizione sul progetto “Qualità dell’abitare”

Il movimento: “Caserta non ha bisogno di altro cemento e di parcheggi!”

Al via la raccolta firme lanciata dal movimento Caserta Decide per bloccare e ridiscutere da capo il blocco del progetto “Qualità dell’abitare” che interesserà tutto il quartiere Acquaviva.

Nel silenzio assordante, l’Amministrazione Marino ha approvato una colata di cemento al Rione Acquaviva! Caserta Decide chieda vengano subito ritirati i seguenti progetti:

1) Il progetto di “housing sociale” (ovvero altre case in una città in calo demografico!) da 102 milioni di euro in zona Saint Gobain,

2) Il project financing delle Ex Casermette: sei ettari di verde che vorrebbero regalare ad un privato per 99 anni per fare non si sa cosa!,

3) L’ennesimo parcheggio interrato di 180 posti in via Feudo San Martino che ci costerà quasi 7 milioni di euro e che dista nemmeno 800 metri dal parcheggio Carlo III che è sempre vuoto!

Caserta non ha bisogno di altro cemento, di case e di parcheggi! Caserta ha bisogno di aree verdi, di rigenerare il patrimonio edilizio esistente e di trasporto pubblico! Facciamoci sentire! La petizione potrà essere firmata al link https://www.casertadecide.it/bastacemento

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Comunicato Stampa
I comunicati stampa

    Comments are closed.