Antica Terra di LavoroCasertaCronacaNews

Caserta. Degrado e abbandono nel centro storico, cittadini sul piede di guerra

Il caso di Via Vico

CASERTA. Sempre più comuni della regione Campania riversano in uno stato di completo abbandono. La responsabilità non è solo delle istituzioni ma spesso a creare dei disagi sono anche i privati. Nella maggior parte dei paesi vi sono situazioni quasi surreali alle quali non si trovano soluzioni. Spesso a farne le spese sono i cittadini che, costretti a convivere per troppo tempo con delle forti problematiche, cercano di risolverle come possono.

È il caso di Via Vico, zona storica di Caserta. Da tempo i residenti del posto cercano soluzioni e provvedimenti dagli enti preposti. Tutto è iniziato qualche anno fa quando, uno storico palazzo in pieno abbandono, inizia a dare i primi segni di cedimento. Proprio in questi giorni vi è stato un ulteriore cedimento che ha risvegliato paure e preoccupazioni tra gli abitanti del posto. Nel corso degli anni vi sono stati tanti piccoli crolli ma i più significativi hanno causato danni anche ai residenti di questa zona di Caserta. La situazione sembra essere molto critica poiché le varie frane hanno invaso anche parte della carreggiata. Più volte i residenti hanno allertato le autorità competenti che, al momento, non sembrano aver risolto la questione. Secondo alcune indiscrezioni il palazzo sarebbe privato e da anni riversa in uno stato di forte degrado.

Per il momento non si hanno notizie su eventuali interventi da parte dei proprietari per la messa in sicurezza dell’edificio. Le proteste dei cittadini non sembrano aver portato a un risultato concreto nonostante avessero segnalato in svariate occasioni il disagio. Più volte sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e stamane i vigili urbani hanno sigillato l’area. I residenti sono sul piede di guerra e si sentono abbandonati. Qualche tempo fa il crollo di una parte esterna dell’edificio causò dei gravi danni a un’automobile parcheggiata. La preoccupazione dei residenti riguarda però anche la movida notturna che, soprattutto nel fine settimana, è molto sviluppata in questa zona. Una signora del posto racconta che tutte le abitazioni hanno doppi cancelli poiché di notte alcuni ragazzi arrecano danni alle abitazioni. È successo più volte che alcuni giovani, dopo aver fatto abuso di alcolici, abbiano tentato di introdursi all’interno del palazzo in questione. La tensione nel quartiere resta alta e i residenti sono sfiniti.

La paura più grande è che ulteriori crolli possano ferire qualche passante. Restano intanto delle vecchie finestre in legno e delle mura consumate dal tempo che non dovrebbero diventare macerie. Si attendono sviluppi e interventi da parte degli organi preposti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Valentina Pinelli
Classe 86 vive a Vairano Patenora ha collaborato per 10 anni con un quotidiano campano. Ama scrivere romanzi, leggere e stare a contatto con la natura.

    Comments are closed.