Antica Terra di LavoroCasertaNewsScuola

Caserta. Dimensionamento scolastico, Zinzi: "Marino ha toppato ancora"

“Convocare un tavolo di concertazione con sindacati e dirigenti” dice il consigliere regionale Gianpiero Zinzi

CASERTA. “La proposta di dimensionamento scolastico avanzata dal Comune di Caserta non è frutto di alcuna concertazione, non tiene conto del fondamentale criterio della territorialità e stravolge la vita di docenti, personale scolastico, alunni e di centinaia di famiglie. È evidente che la Giunta comunale abbia toppato alla grande. Oggi in Aula ho chiesto che sia convocato un tavolo di concertazione con organizzazioni sindacali e dirigenti che dia effettivamente, a chi quelle realtà le vive, la possibilità di manifestare tutte le perplessità del caso. L’assessore regionale Fortini ci ha confermato che siamo ancora in una fase iniziale dell’articolata procedura. Bene, questo consentirà senza dubbio al governo regionale di poter assumere tutte le informazioni per avere un quadro completo e alla Giunta comunale di emendare la proposta, accogliendo la mozione dei consiglieri comunali. Noi siamo pronti a riportare la questione in Consiglio regionale se così non dovesse essere”. 

Gianpiero Zinzi

Così il consigliere regionale Gianpiero Zinzi che nel corso del Question Time di questa mattina ha discusso in Aula un’interrogazione a risposta orale avente ad oggetto “Effetti del Piano di Dimensionamento Scolastico A.S. 2020-2021 sulla Città di Caserta”.

L’altra interrogazione in elenco per oggi, avente ad oggetto “Nuovo incendio di rifiuti presso il sito Stir nel Comune di Santa Maria Capua Vetere”, è stata rinviata per indisponibilità dell’assessore regionale Bonavitacola.

Dimensionamento scolastico 2019/2020

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore all’Istruzione Lucia Fortini, ha approvato il dimensionamento della rete scolastica e il piano dell’offerta formativa della Regione Campania per l’anno scolastico 2019/2020. “Sono molto soddisfatta dell’approvazione di questa delibera – dice l’assessore Lucia Fortini – Nel predisporre il documento ci siamo mossi nel massimo rispetto della volontà dei territori e con l’obiettivo di creare quante più autonomie scolastiche possibili. Tra le novità più importanti della nuova organizzazione c’è la concessione di status di “indirizzo raro” a due istituti che formano studenti in settori di eccellenza della tradizione campana: la lavorazione del corallo il Degni di Torre del Greco, la tarsia lignea sorrentina e tessitura il Grandi di Sorrento. Servirà non solo a dare nuove prospettive occupazionali ai nostri ragazzi ma anche a rafforzare il prestigio di due scuole d’artigianato per le quali la nostra regione è apprezzata in tutto il mondo”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Redazione V-news.it
Il bot redazionale

    Comments are closed.