• Sab. Ott 16th, 2021

Caserta. Dipendenza dal gioco d'azzardo, mattinata di sensibilizzazione in piazza Pitesti

DiThomas Scalera

Feb 18, 2017


CASERTA. Sensibilizzare su una tematica molto attuale quale la dipendenza dal gioco d’azzardo, che purtroppo investe un numero sempre maggiore di persone. Con questo obiettivo domani, domenica 19 febbraio, scenderà in piazza il camper “Capitan Uncino” messo a disposizione dal Dipartimento Dipendenze dell’Asl in collaborazione con il Comune di Caserta. Nella mattinata di domani (dalle 9 alle 13) in piazza Pitesti a bordo di questa struttura mobile sarà presente personale sanitario, unitamente a un team di psicologi, pronti a fornire gratuitamente informazioni e consulenze specifiche sul fenomeno della dipendenza dal gioco d’azzardo.
L’esperimento verrà riproposto anche sabato 25 febbraio, quando il camper stazionerà in piazza Margherita dalle ore 19 alle 24.
Questa iniziativa fa seguito a diversi provvedimenti già adottati dal Comune, in primo luogo alla delibera numero 144 dello scorso 30 dicembre, con la quale è stato approvato un regolamento per l’insediamento delle attività di sala pubblica da gioco e per l’installazione di giochi leciti in pubblici esercizi. Con questo strumento viene disciplinato in maniera organica tale settore, prevedendo dei parametri precisi e restrittivi per l’apertura di nuove sale da gioco, con il chiaro obiettivo di prevenire e combattere il fenomeno della dipendenza dal gioco d’azzardo.
A promuovere l’attività del camper, in stretta sinergia con il Dipartimento Dipendenze dell’Asl di Caserta, è stata l’assessore comunale all’Innovazione nei Servizi Demografici e nei Rapporti con il Cittadino, Rita Martone. “Questa iniziativa – ha spiegato – fa parte di una serie di azioni volte a prevenire e a contrastare queste dipendenze che, purtroppo, sono in notevole crescita e riguardano tutti in maniera trasversale, uomini e donne di qualsiasi ceto sociale. Grazie al regolamento approvato dalla Giunta, a questa iniziativa realizzata in collaborazione con il Dipartimento Dipendenze dell’Asl e a tanti altri progetti che metteremo in campo, intendiamo combattere con forza la ludopatia.
Un fenomeno, questo, che rappresenta una vera piaga, un’enorme fonte di problemi per tante famiglie del territorio. Siamo certi – ha concluso Martone – che l’azione di contrasto potrà portare al raggiungimento di ottimi risultati, ridando speranza a quelle tante persone che stanno vivendo un momento di grave difficoltà”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru