Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Duel, buona riuscita della serata dedicata a Josè Pepe Mujica

2 min read
Un momento della serata al cinema Duel

CASERTA. Sabato 2 febbraio un Duel stracolmo per la serata dedicata a Josè Pepe Mujica,

l’ex Presidente dell’Uruguay, noto per la sua politica rivoluzionaria.

Josè Pepe Mujica si è distinto per la sua azione politica. Una politica rivoluzionaria che si ergeva soprattutto sulla diffusione e la condivisione della conoscenza, della cultura, valore fondamentale per lui.

Mujica esortava il popolo a divulgare il sapere, indice di ricchezza che unito alla politica poteva essere un valido mezzo per i cambiamenti. Difatti è stato attraverso la cultura che ci fu una rinascita dell’Uruguay. L’Ambasciatore si definiva popolare e non populista. Era dalla parte del popolo, al punto tale da vivere nella modestia e rifiutando le agevolazioni della ricchezza. Inoltre l’Uruguay nel 2013 fu il primo paese al mondo con la marijuana di Stato. Come noto per il suo spiccato stile rivoluzionario, Josè consapevolmente ne fece regolamentare la produzione e la vendita. Lo Stato era nelle condizioni di dover offrire una qualità migliore della marijuana rispetto a quella ottenuta illegalmente. Infatti, la legge fu sostenuta come parte di un grande sforzo legislativo e che fosse un esperimento per cercare di ridurre il consumo delle droghe e combattere i profitti illeciti della criminalità organizzata.

Josè Pepe Mujica

Alla serata al cinema Duel erano presenti il magistrato Raffaele Piccirillo, Massimo Sgroi (autore del libro ‘La felicità al potere’) e Cristina Guarnieri. Alle 20:30 c’è stata la proiezione del film di Alvaro Brechner ‘Una notte di 12 anni’ che racconta il lungo periodo di totale isolamento dal 1973 al 1985 di Josè Pepe Mujica, Mauricio Rosencof, scrittore e poeta di fama, ed Eleuterio Fernàndez Huidobro, ex Ministro della Difesa. Un’opera di umanità e speranza. Un eccellente lavoro, improntato sul valore del tempo, il coraggio e l’amore.

Leggi anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open