Sab. Ago 24th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Fondi europei alle pmi del Sud, Iannotta (Confcommercio): “Proclami pre-elettorali”

2 min read
Stefano Iannotta
Stefano Iannotta

CASERTA. Un piano per il Sud, 102 milioni di euro in fondi strutturali europei destinati alle piccole e medie imprese del mezzogiorno. Il piano messo a punto dal ministro dello Sviluppo economico Carlo Calenda è una novità nel panorama dell’utilizzo delle risorse comunitarie, per incentivare gli investimenti delle aziende più piccole, che al Sud, sono in maggioranza. L’iniziativa fa riferimento al Pon “imprese e competitività”, ma diversamente da quello esistente nel programma 2007-2013, questo è riservato solo alle pmi delle regioni del Sud. I primi fondi Fesr potrebbero non essere gli unici ma ad essi potrebbero aggiungersi una seconda manche dello stesso importo. Per la Confcommercio questo sembra invece, “sembra allettante, ma a mio avviso è il solito proclama pre-elettorale, una cattedrale nel deserto. Non si capisce chi avrà diritto aill’accesso ai sovvenzionamenti e chi elargirà tali fondi. Non si capisce dove e come aderire ai bandi. Insomma, per il Meridione è solo una amara disillusione. Come sempre, si fanno solo promesse per il Sud che al contrario, ha bisogno di rinascere e crescere e che invece resta sempre solo ed abbandonato. Vedremo in futuro se i finanziamenti verranno davvero stanziati per le nostre imprese. Non credo che tali fondi verranno mai destinati alla imprese meridionali ma che se dovessero davvero essere sbloccati, andranno verso altri mète”, ha detto Stefano Iannotta, presidente di Confcommercio – imprese per l’Italia Caserta. “Seguiremo l’andamento e cercheremo di capire cosa lo Stato ha intenzione di fare per le imprese del Meridione” ha concluso Iannotta.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Potrebbe interessarti

Open