• Sab. Giu 25th, 2022

La solidarietà di Raffaele Giovine, consigliere comunale per il movimento Caserta Decide

CASERTA – Sono ormai mesi che il Coordinamento Unitario a Difesa del Patrimonio Bufalino si sta battendo contro il sistema di gestione dell’emergenza brucellosi.

“E’ fondamentale avviare quanto prima un tavolo: l’intera filiera è in grandissima sofferenza. Solleciteremo le istituzioni competenti affinché si mobilitino quanto prima per aprire il tavolo con le parti sociali coinvolte.” dichiara Raffaele Giovine, consigliere comunale per il movimento Caserta Decide.

Nonostante il portavoce del coordinamento Gianni Fabbris sia in sciopero della fame da giorni, le istituzioni continuano a dimostrare mancanza di attenzione su questa emergenza, mettendo in luce l’opacità della gestione del comparto bufalino casertano.

Caserta Decide esprime solidarietà ai lavoratori del comparto, un settore strategico per l’economia del territorio e simbolo di una tradizione gastronomica e agricola continuamente messa a rischio dalla criminalità e dalla concorrenza delle multinazionali.

La cura che le istituzioni devono avere di un settore tanto delicato, impone che si apra un tavolo con le parti sociali e con il Coordinamento Unitario a Difesa del Patrimonio Bufalino in primis.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa