• Dom. Ott 17th, 2021

Caserta. Gli studenti della Provincia in corteo per scongiurare la chiusura delle scuole

DiThomas Scalera

Mag 16, 2017

CASERTA – Abbiamo deciso di sposare fin dal primo giorno la causa di questi ragazzi che lottano per il diritto alla loro istruzione. Sono stati bollati come fannulloni, come “furbetti della campanella”, infangati da istituzioni e media che pensavano che volessero solo “fare festa a scuola”. Ebbene non è così perché nel corteo che abbiamo seguito come unico media provinciale ci siamo accorti della grande determinazione di questi ragazzi.

Adesso, a distanza di alcuni mesi, i giovani studenti casertani tornano per strada per urlare al mondo che vogliono una scuola LIBERA e FUNZIONANTE. E lo dicono con questo comunicato:
“Il 20 maggio scenderemo in Piazza per denunciare ancora una volta il dissesto finanziario provinciale.
Dopo la lunga lotta che continua da mesi, che ha visto, lo scorso 18 novembre, 15000 studenti scendere in piazza, gli stessi che lo scorso gennaio hanno occupato gli istituti scolastici subendo una forte repressione, abbiamo deciso di mobilitarci nuovamente!
Oggi, infatti, il dissesto finanziario, ha costretto diversi istituti a chiudere le sue porte ai suoi studenti ed alle sue studentesse partendo dall’istituto tecnico M.Buonarroti di Caserta, negando loro il diritto allo studio.
Il 20 maggio saremo in piazza perché chiediamo che il governo stanzi i fondi per le scuole casertane, per renderle sicure ed agibili.
Saremo in piazza perché non accettiamo più promesse da parte delle istituzioni e perché non vogliamo che il prossimo settembre le scuole chiuderanno i battenti ad 80.000 studenti.
Saremo in piazza perché il diritto allo studio è costituzionalmente riconosciuto e, pertanto, inalienabile.”
Noi saremo al loro fianco come abbiamo sempre fatto, sostenendo la loro battaglia. La strana coincidenza è che mentre scrivo questo pezzo sia partita per caso dalla Playlist “Another Brick in the wall”, che sia un segno del destino?

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru