• Mar. Ott 26th, 2021

Caserta. Impianto di compostaggio nei pressi della Reggia, la Cisas chiede un referendum

DiThomas Scalera

Feb 28, 2017

CASERTA. Sembra che Venerdì, 30 Marzo, si terrà a Napoli, presso la Regione la Conferenza dei servizi, che dovrebbe decidere sul Sito di Compostaggio in Caserta, zona Ponteselice.

La Segreteria del Sindacato Cisas ribadisce il suo deciso NO all’ installazione del Sito di Compostaggio nei pressi del Vialone Carlo III, di fronte alla Reggia di Caserta.

Infatti, la Segreteria regionale della Cisas, guidata da Mario De Florio, ritiene la cosa gravissima non solo per la stessa Reggia, che si sta cercando di rilanciare in ambito internazionale, ma anche per i Comuni interessati di Caserta, San Nicola la Strada, Casagiove, Recale, Capodrise e San Marco Evangelista, tutti vicini alla località Ponteselice, adiacente al Vialone Carlo III, che conduce alla Reggia.

 

La questione è grave anche perché sembra divenuta un segreto di Stato, appannaggio solo di qualche politico,  prosegue la Segreteria della Cisas. La città di Caserta  è stata sinora tenuta all’oscuro senza che la popolazione sapesse.  I cittadini di Caserta e dei Comuni interessati sono letteralmente inferociti per non essere stati informati della cosa.

 

La Segreteria della Cisas, premesso che sarebbero stati individuati ben 25 siti per la collocazione dell’Impianto di Compostaggio, chiede alla Regione di informare  ufficialmente i vari sindaci dei Comuni interessati in modo che essi possano riferire adeguatamente ai cittadini.

Comunque, la Cisas ritiene opportuno che i cittadini dei Comuni interessati, possano esprimersi in materia con un regolare Referendum, come è ormai uso in tutte le altre Regioni.

 

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru