• Gio. Ott 21st, 2021

Caserta. Imprenditore antiracket Antonio Picascia (Cleprin srl) entra nella Giunta di Confindustria

DiThomas Scalera

Lug 29, 2015
Antonio Picascia
Antonio Picascia

CASERTA. Il Presidente di Confindustria Caserta Ing. Luciano Morelli nomina Antonio Picascia della Cleprin srl, membro di Giunta dell’Associazione medesima. Picascia, amministratore delegato di un’industria chimica casertana specializzata nella produzione e vendita di detersivi industriali e nella produzione di detergenti in ecodosi idrosolubili e completamente eco-compatibili, da anni lotta a favore della legalità rifiutando qualsiasi forma di pressione da parte di clan camorristici e denunciando gli autori di azioni intimidatorie ai danni della sua attività lavorativa. Proprio qualche giorno fa, a poche ore dalla sua testimonianza contro il racket durante il convegno organizzato da Confindustria Caserta in qualità di soggetto attuatore del Progetto “Caltanissetta e Caserta sicure e moderne” promosso dal Commissario straordinario del Governo per il coordinamento delle iniziative antiracket ed antiusura in partenariato con Confindustria nazionale sul tema della lotta alla criminalità e ad ogni forma di illegalità, la Cleprin ha subito un secondo incendio sulle cui cause gli inquirenti stanno lavorando. “Con la nomina di Antonio Picascia in Giunta, Confindustria Caserta” – dichiara Luciano Morelli – “ribadisce l’impegno in prima linea per l’affermazione dei valori di legalità quali condizione essenziale per un sano e corretto sviluppo dell’economia del territorio, a conferma della vicinanza dell’Associazione agli imprenditori che scelgono di fare impresa senza sottostare alle regole imposte dalla criminalità”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru