• Lun. Ott 25th, 2021

Caserta. In arrivo 200 nuovi immigrati, il bando di gara della Prefettura

DiThomas Scalera

Dic 27, 2015

 

migranti1

CASERTA. Sono in arrivo 200 nuovi cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale per la provincia di Caserta, ma, questa volta, la Città di San Nicola la Strada è stata esclusa, unitamente ai Comuni di Castel Volturno – Formicola – Gricignano d’Aversa – Mondragone e di quelle ubicate lungo la fascia costiera dei Comuni di Sessa Aurunca e Cellole. Lo si evince dal bando di gara, che scade alle ore 11.00 del prossimo 29 dicembre 2015, emesso dalla Prefettura di Caserta, ai sensi degli artt. 20 e 27 del Decreto legislativo 12 aprile 2006 n.163 e del Regolamento di attuazione n.207/2010 e successive modifiche e integrazioni, per la fornitura di vitto (rispettoso dei principi ed abitudini alimentari dei migranti, cioè niente maiale o quant’altro vietato dalla religione islamica) e alloggio, gestione amministrativa degli ospiti, assistenza generica alla persona compresa la mediazione linguistica, l’informazione, il primo orientamento e l’assistenza alla formalizzazione della richiesta di protezione internazionale, il servizio di trasporto per provvedere alle necessità di spostamento degli ospiti, il servizio di pulizia, la fornitura di biancheria e abbigliamento adeguato alla stagione, prodotti per l’igiene, pocket money di 2,5 euro al giorno, tessera/ricarica telefonica di 15 euro all’ingresso ai cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale. Il bando di gara è la diretta conseguenza della Circolare nr. 12506 del 23 novembre 2015 con la quale il Ministero dell’Interno ha segnalato che anche per il 2016 si rende necessario fare ancora ricorso al sistema di accoglienza straordinaria, ora disciplinato dall’art. 11 del D.Lgs. nr. 142/2015 ed ha chiesto ai Prefetti di avviare nuove procedure di gara per l’individuazione dei posti necessari a garantire l’accoglienza dei richiedenti asilo tuttora presenti e di un numero ulteriore di posti che consenta di raggiungere, anzitutto, le quote regionali sino ad ora richieste sulla base dei criteri del Piano Nazionale, da incrementare di almeno il 20 % in ragione del presumibile perdurare dei flussi migratori. Secondi i predetti indirizzi nazionali è stata indetta una precedente gara, in data 10 dicembre 2015, suddivisa in 8 lotti geografici della Provincia di Caserta per l’affidamento dei servizi di accoglienza fino al 31 dicembre 2016. Nelle more della definizione della predetta gara, si è reso necessario ed urgente esperire un nuovo bando di gara al fine di individuare le strutture in grado di ospitare 200 nuovi migranti richiedenti asili politico, con il criterio di aggiudicazione dell’offerta economicamente più vantaggiosa. Per la presente gara, il bando fa presente che sono escluse dal bando le strutture ricettive ubicate nei comuni di San Nicola la Strada – Castel Volturno – Formicola – Gricignano d’Aversa – Mondragone e di quelle ubicate lungo la fascia costiera dei Comuni di Sessa Aurunca e Cellole Castel Volturno, città già abbondantemente piene di extracomunitari. La domanda di partecipazione e relativa documentazione dovrà pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 11.00 del 29 dicembre 2015 e alle ore 12.00 dello stesso giorno ci sarà l’apertura delle offerte, il che la dice lunga sulla urgenza di esperire nel più breve tempo possibile il bando di gara.
Nunzio De Pinto

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru