• Mer. Ott 20th, 2021

Caserta. Influenza e allarme meningite, ospedali della provincia sovraffollati

DiThomas Scalera

Gen 11, 2017


CASERTA. I cittadini hanno preso d’assalto i Pronto Soccorso dei sette ospedali della provincia di Caserta gestiti dall’ASL. Negli ultimi giorni, infatti, si sono registrati ben 5000 accessi da parte degli utenti. Altri 2000, invece, si sono recati all’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano di Caserta. Il sovraffollamento dei nosocomi provinciali è dovuto principalmente a due fattori: il picco dell’influenza che ha costretto a letto o a casa centinaia di persone e l’allarme legato alla meningite. Qualche disagio si è verificato, con molti pazienti costretti ad attendere molte ore sulle barelle. In ogni caso “il sistema ha retto e non abbiamo registrato situazioni al limite come è avvenuto in altre realtà”. Lo ha detto il direttore generale dell’azienda sanitaria casertana Mario De Biasio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru