Mer. Mag 27th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Informazione e sicurezza alimentare, oggi il seminario alle Cavallerizze

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Si è svolto stamane presso le Regie Cavallerizze della Reggia di Caserta l’incontro promosso dal Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana valido quale evento per la formazione professionale per gli iscritti all’Ordine dei Giornalisti della Campania. Il meeting, che ha visto dunque la collaborazione dell’Odg regionale guidato dal Presidente Ottavio Lucarelli e del Consorzio Prosciuttio di San Daniele, ha avuto molto riscontro tra gli addetti ai lavori. Al centro del dibattito i temi dell’informazione  e della sicurezza alimenatre, il Made in Italy e il valore dei marchi DOP e IGP nel sistema produttivo nazionale ed europeo. Sono intervenuti oltre al Presidente dell’Odg Campania Lucarelli, il Presidente del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Domenico Raimondo, Leo Bertozzi, Segretario dell’Aicig – Associazione Italiana Consorzi Indicazioni Geografiche, Mario Emilio Cichetti, Direttore del Consorzio di Tutela del Prosciutto San Daniele DOP, Pier Maria Saccani, Direttore del Consorzio di Tutela Mozzarella di Bufala Campana DOP e Stefano Vaccari, Capo Dipartimento Repressione Frodi del Ministero dell’Agricoltura. Tanti i temi trattati che hanno evidenziato come il sistema dei controlli sul cibo in Italia sia attualmente il migliore in Europa ed inoltre è stata sottolineata l’importanza della cooperazione tra ordini professionali, istituzioni e filiere affinchè il Made in Italy venga efficacemente protetto nel mercato internazionale e nazionale. Al termine i presenti hanno potuto degustare prelibati piatti preparati da rinomati chef e pizzaioli campani a base di prosciutto San Daniele e mozzarella di Bufala campana DOP.

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close