Ven. Feb 21st, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Infrastrutture e parco giochi nell’area Pip di Tredici-San Clemente

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

CASERTA. Quasi otto milioni di euro per la realizzazione di infrastrutture, strade, rotonde, parcheggi, marciapiedi, rete idrica, pubblica illuminazione, piste ciclabili e giardini. E’ il progetto che grazie a fondi regionali vede la luce nella frazione Tredici-San Clemente di Caserta. Questa mattina il sopralluogo del presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca nell’area Pip attorno al Policlinico casertano e nel Parco giochi inclusivo realizzato con una parte dei fondi stanziati, circa 100mila euro, in cui sono installate giostrine per tutti i bambini, anche disabili.

“La realizzazione di quest’area è importante – ha detto De Luca – perché sorge attorno al Policlinico, che per Caserta sarà un’opera fondamentale, che porterà sviluppo. Attorno allo struttura ospedaliera potranno insediarsi aziende farmaceutiche, che svolgono ricerca sanitaria, per creare un polo di alto livello nel settore medico. Questo parco inclusivo è poi il segnale dell’apertura verso le fasce più deboli”.

De Luca ha annunciato “entro giugno” la sigla di “un accordo con università e società costruttrice per fare ripartire i lavori al cantiere del Policlinico di Caserta, l’opera civile più grande del Sud Italia, ed evitare di dover rifare la gara d’appalto, cosa che ci farebbe perdere altri cinque anni”.

A tal scopo “la Regione investirà altri 50 milioni di euro, che serviranno all’acquisto di attrezzature e nuove tecnologie”.

Il presidente a Caserta ha anche parlato del nodo legato alla Reggia. “Fate presto – è l’appello lanciato – Questo governo sta buttando all’aria il lavoro fatto da Mauro Felicori alla Reggia di Caserta che ora vive in uno stato di abbandono. Il ritardo che sta accumulando è una cosa ignobile, ma l’evento ‘Un’Estate da Re’ comunque si farà, nonostante il degrado che c’è”. 

Presenti anche il consigliere regionale del Pd Stefano Graziano, presidente della Commissione regionale Sanità, secondo cui “le infrastrutture realizzate nell’area Pip di Tredici testimoniano l’attenzione che la Regione riserva costantemente al territorio di Caserta, ma anche l’idea di inclusione sociale che portiamo avanti” e il sindaco di Caserta Carlo Marino che ha spiegato: “Vogliamo creare un modello Caserta, ovvero un modello di sviluppo che sia il frutto della sinergia tra varie istituzioni, come è avvenuto qui a Tredici grazie all’intesa siglata con la Regione”.

Leggi anche:

Mondragone. L’AMBC: “Un rendiconto con i conti che non tornano!”
Pozzuoli. “Agriturismo in Jazz”, venerdì 3 maggio Quartieri Jazz in concerto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Open

Close