• Sab. Lug 2nd, 2022

La Protezione Civile compie 30 anni: le dichiarazioni dell’assessore Massimiliano Marzo e del coordinatore Francesco Brancaccio

La Protezione Civile compie oggi 30 anni. Era il 24 febbraio del 1992 quando venne approvata la legge 225, che segnò la nascita del Servizio Nazionale della Protezione Civile con il compito di “tutelare l’integrità della vita, i beni, gli insediamenti e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi”. Il gruppo comunale dei volontari di Protezione Civile della città di Caserta ricorda l’importante anniversario, ripercorrendo l’intenso lavoro fatto negli ultimi mesi e tracciando gli obiettivi futuri. 

“Abbiamo iniziato a Caserta un nuovo percorso basato soprattutto sulla formazione costante dei volontari, poiché dobbiamo essere sempre pronti per una eventuale chiamata all’emergenza – ha affermato il coordinatore Francesco Brancaccio – La nostra visione sposa correttamente l’idea per cui nacque la Protezione Civile 30 anni fa: prevenire, organizzare ed intervenire. Ringrazio gli uomini e le donne che quotidianamente si impegnano per migliorare e rafforzare il nostro gruppo comunale”.

“Fin dall’inizio del mio insediamento ho lavorato costantemente per ridare dignità al nucleo comunale di Protezione Civile di Caserta – ha dichiarato l’assessore Massimiliano Marzo – A partire dalla nuova sede che abbiamo individuato nell’ex Caserma Sacchi, per cui stiamo completando l’iter per l’assegnazione. Ritengo che un servizio di Protezione Civile efficace ed efficiente sia necessario per il bene della nostra comunità ed è volontà dell’amministrazione comunale fornire il massimo supporto ai volontari affinché possano svolgere le proprie attività nelle migliori condizioni possibili. Tanto è stato fatto, tanto è ancora da fare. Un obiettivo condiviso da tutti è quello di coinvolgere il maggior numero di scuole al fine di diffondere le buone pratiche di Protezione Civile agli studenti e preparare quelli che speriamo possano essere i nostri futuri volontari”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa