• Mar. Ott 26th, 2021

Caserta. La Provincia verso il dissesto finanziario, il Presidente Di Costanzo: “Scelta inevitabile”

DiThomas Scalera

Set 21, 2015
Angelo Di Costanzo
Angelo Di Costanzo

CASERTA. A breve dovrebbe esserci un vertice con tutti i capigruppo ed i responsabili dell’area finanziaria per discutere approfonditamente della questione, che poi sarà portata al vaglio del consiglio generale dell’ente entro la fine del mese di settembre. E già la settimana prossima, che va ad iniziare proprio domani (oggi n.d.r.), lunedì 21 settembre, il Presidente dell’ente, l’ing. Angelo Di Costanzo, anche Sindaco di Alvignano, avvierà una serie di consultazioni, sia con i tecnici, quindi gli operatori ed il responsabile dell’area finanziaria, così come i revisori dei conti (Angelo Di Stasio, presidente, Luciano Raiola e Antonio Verde) che con i capigruppo consiliari. Si va verso la non approvazione del bilancio preventivo per l’anno corrente 2015 entro fine mese, quindi portare all’attenzione dei colleghi consiglieri provinciali l’ipotesi del dissesto finanziario. Eppure le ipotesi che lo stesso Di Costanzo aveva preventivato ad inizio estate erano tutt’altre, addirittura quella di utilizzare l’avanzo di amministrazione per coprire il previsto disavanzo, così da evitare, almeno per questo anno, il dissesto. Evidentemente così non è stato, quindi esiste un disequilibrio (il bilancio preventivo di un ente deve necessariamente chiudere almeno in pareggio tra entrate ed uscite) pari a circa 8 milioni di euro, previsione del resto già anticipata dal dirigente Giuseppe Vetrone.     Una “gestione non attenta della spesa” la causa principale del default, a detta degli stessi consiglieri di maggioranza vicini al presidente, “ma forse non da oggi”, pare che la questione preoccupante sia stata segnalata da tempo. Difatti la precedente amministrazione targata Domenico Zinzi aveva avviato una procedura di pre-dissesto, con l’intento di spalmare in un arco di tempo (circa 7 anni) i debiti accumulati, a cui si era arrivati per la forte contrazione delle entrate, dovute, come si disse, ai tagli operati dal governo centrale.

Fonte: Matese News

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru