• Mar. Ott 26th, 2021

476cb47bf7d6cf2e7df78d2f6d7435b6_l

CASERTA. “Riconoscere all’istruzione una forza motrice capace di favorire lo sviluppo personale, economico e sociale”. Sin dalla sua istituzione la Fondazione Mario Diana Onlus è impegnata a sostenere progetti e a promuovere collaborazioni che mirano a coinvolgere, educare e formare le nuove generazioni.
Oggi sempre più si parla di “buona scuola”: un ambiente educativo e di apprendimento in cui si trasmettono valori, si suscita il gusto per la conoscenza e la scoperta, si valorizzano l’intelligenza, lo stile cognitivo e la creatività di ciascun alunno.
In poche parole: un punto di riferimento che contribuisce – insieme con la famiglia – ad aiutarli a realizzare i loro sogni e a diventare adulti maturi e responsabili.
Ma proprio oggi che il sistema scuola è spesso oggetto di critiche e difficoltà, diventa ancor più urgente interrogarsi su quali siano le strategie per riuscire ad arrivare al cuore dei giovani.
Partendo da queste considerazioni la Fondazione Mario Diana, in collaborazione con il CTS Caserta (Centro Territoriale di Supporto ai Centri Territoriali per le Nuove Tecnologie nella Didattica per l’Inclusione) e col patrocinio della Città di Caserta, ha promosso per il prossimo 8 novembre il convegno dal titolo “Quando la scuola educa – buone pratiche per le buone relazioni a scuola”.
L’incontro si svolgerà nell’Aula magna del Liceo Alessandro Manzoni di Caserta, dalle 15:30 alle 19:00, e sarà principalmente destinato a dirigenti scolastici e docenti con l’obiettivo di avviare un confronto su quanto sia importante il mondo dell’istruzione e porre al centro di ogni azione l’alunno, con un proprio carattere e bisogni specifici.
Per le tematiche che affronterà, il convegno si ispira a “On Purpose”, il libro del ricercatore americano Samuel Casey Carter che di recente è stato tradotto in lingua italiana dall’editrice Città Nuova e che, grazie al contributo della Fondazione Mario Diana, è stato pubblicato proprio con il titolo “Quando la scuola educa”.
Caserta è la prima tappa di presentazione del libro e di dibattito.
Per partecipare è necessario iscriversi compilando la scheda consultabile sui siti www.fondazionediana.it – www.ctscaserta.it – www.liceomanzonicaserta.gov.it
Al termine dell’incontro a dirigenti e docenti sarà rilasciato un attestato valido ai fini dell’aggiornamento.
Relatori del convegno saranno Antonio Diana, presidente della Fondazione Mario Diana; Adele Vairo, preside del Liceo Manzoni; Monica Fedeli, dell’Università di Padova; Francesco Lo Presti, Università Parthenope di Napoli; Michele De Beni, Istituto Universitario Sophia di Loppiano; e Fausta Sabatano, coordinatore scientifico del CTS Caserta. Ai lavori interverrà Samuel Casey Carter, in video conferenza.
Oltre all’Università Parthenope di Napoli e all’Istituto Universitario Sophia di Loppiano, è partner dell’iniziativa il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru