• Mer. Mag 18th, 2022

Caserta. Luca Abete aggredito in piazza Pitesti

DiThomas Scalera

Mar 13, 2017

CASERTA. “Un gruppo di extracomunitari ha aggredito me e il mio staff con pugni, calci e bastoni durante la registrazione di un servizio. Attrezzature distrutte, dolori dappertutto, ma poteva andarci peggio. Voglio dire GRAZIE alle persone che intervenendo ci hanno salvato la vita!”. È il commento affidato ai social di Luca Abete, l’inviato di Striscia la notizia, aggredito ieri sera a Caserta. Abete è stato picchiato mentre si trovava in piazza Pitesti con i suoi operatori da un gruppo di ambulanti abusivi. Quest’ultimi hanno distrutto a bastonate una telecamera e colpito la troupe a lavoro durante le riprese di un servizio. L’inviato di Striscia ha tentato, grazie all’aiuto di alcuni presenti, di rifugiarsi in un bar nei pressi ma è stato raggiunto e spintonato. Una volta caduto a terra è stato preso a calci dai venditori abusivi. Solo grazie all’intervento immediato della polizia gli aggressori sono fuggiti facendo perdere le loro tracce. Sul posto è giunta l’ambulanza che ha trasferito Abete al pronto soccorso dove sono in corso accertamenti. Le riprese erano collegate a un servizio precedente, andato in onda a Striscia la notizia lo scorso 15 dicembre, che mostrava piazza Pitesti a Caserta completamente invasa da immigrati abusivi dediti a vendere merce contraffatta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru