• Gio. Ago 18th, 2022

Spaccio di droga nelle province di Caserta e Napoli

CASERTA/NAPOLI. Oggi i carabinieri di Casal di Principe, con un dispositivo di circa 200 militari dell’Arma, nel corso dell’operazione denominata “Piazze pulite”, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare a carico di 48 indagati emessa dall’Ufficio G.I.P. del Tribunale di Napoli Nord, nei confronti di 47 cittadini italiani e 1 straniero, ritenuti responsabili di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

L’indagine

L’indagine, condotta tra il 2019 e il 2021 dai carabinieri di Villa Literno sotto la direzione della Procura della Repubblica, ha consentito di raccogliere nei confronti degli indagati, alcuni dei quali anche percettori di reddito di cittadinanza, gravi indizi di colpevolezza circa diverse centinaia di episodi di spaccio di hashish, marijuana e cocaina, anche a minorenni, nelle province di Napoli, Caserta ed Arezzo.

Spesso le attività di cessione si concretizzavano in luoghi convenzionali riconosciuti sia dagli spacciatori che dagli acquirenti locali e noti ad esempio con i termini “in mezzo alla via” per indicare Piazza Marconi di Villa Literno, proprio di fronte la sede comunale, ovvero nel cosiddetto “zig-zag”, una piccola traversa che collega via Roma con via Fiume.

Le numerose cessioni al dettaglio avvenivano soprattutto in orario serale. A seguito di contatto telefonico, talvolta con l’uso di parole in codice quali “caffè” ovvero frasi del tipo “fare un servizio”, con acquirenti talvolta anche minorenni, nelle strade adiacenti alle residenze degli indagati, nella piazza principale del Comune ovvero nella piazza della stazione ferroviaria o persino in prossimità di alcuni istituti scolastici di Castel Volturno ed Aversa, in cambio di piccole somme di denaro.

Altre volte invece, gli stessi spacciatori utilizzavano un linguaggio piuttosto chiaro dove veniva invece effettuato un esplicito riferimento alle diverse tipologie di droghe, riconosciute con il nome di Maria (marijuana), Mario (hashish) e bubbazza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale