• Mar. Ott 19th, 2021
Foto: Gianfranco Carozza. Copyright: V-news.it
Foto: Gianfranco Carozza. Copyright: V-news.it

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=-W0VAtXt_qA]

CASERTA. “Il museo deve introdurre la gente in un mondo speciale, in cui le opere esposte, ma soprattutto l’arte deve dialogare con gli sguardi degli spettatori, in un confronto duraturo e fecondo”. Inizia con questa introduzione il benvenuto agli ospiti presenti del Direttore Mauro Felicori nella meravigliosa location del Teatro di Corte di Palazzo Reale ai giornalisti e alle associazioni intervenute nella conferenza stampa di presentazione degli eventi natalizi che partiranno dal 7 dicembre a Palazzo Reale. Mostre di arte contemporanea, escursioni reali, visite guidate ai percorsi espositivi del presepe borbonico, percorsi di luce, laboratori d’arte della Civita, concerti, balli, e appuntamenti culturali. Sono questi gli ingredienti del programma natalizio che avverrà nel mese di Dicembre a Palazzo Reale. Tanta la soddisfazione da parte di Vincenzo Mazzarella che ha spiegato in maniera dettagliata l’intero programma che vedrà artisti come Teresa Sparaco, la banda musicale Città di Caserta, il cantautore Giuseppe Rienzo, insieme alla jazz band Mantovanelli, l’Orchestra da Camera di Caserta con l’Associazione Jervolino, l’opera teatrale il “Rosso Vanvitelliano” con i giovani artisti del Teatro Stabile di Innovazione e l’Associazione Culturale “Ali della Mente”. Da non perdere afferma Mazzarella il Gran Ballo dei Borbone con la Società di Danza di Napoli. Tutti questi artisti si esibiranno a titolo gratutito. Mazzarella ha anche presentato con soddisfazione le mostre, e gli artisti che esporranno all’interno di Palazzo Reale, durante le feste natalizie: L’inaugurazione della mostra “The Reibirth Triad”, con la Galleria Intragallery e l’Associazione Culturale Intraprendere, ma soprattutto l’evento importante dell’arte contemporanea sarà l’inaugurazione della mostra di Paolo Bini “Left Behind” con la Galleria di Nicola Pedana, la mostra sarà curata da Luca Beatrice, si terrà nelle Retrostanze del Settecento. Nel programma ci sarà anche spazio per le scuole con l’Orchestra giovanile del Liceo Musicale Garofano di Capua. Il Direttore Mauro Felicori, insieme a Vincenzo Mazzarella esprimono la loro soddisfazione per il ricco calendario di eventi preparato per le festività natalizie, sottolineando il proficuo risultato, di tutto lo staff della Soprintendenza, contemporaneamente il Direttore Felicori si rivolge agli ospiti affermando con determinazione, che la cultura insieme con l’arte rappresenta la forza umana che scopre nel mondo le esigenze di un mutamento e ne dà coscienza al mondo intero. Il Direttore si augura che Caserta possa rispondere con entusiasmo a tutte le iniziative che sono in programma. Invita tutti i casertani ad affollare, ma soprattutto a vivere durante le feste la Reggia di Caserta. Mazzarella nella sua conclusione ha ringraziato tutti gli artisti e le associazioni che hanno reso possibile gli eventi, ed ha invitato le istituzioni politiche ad avere una cultura popolare, perché senza di essa non si può arrivare con l’arruolamento forzoso da parte dell’istituzione specializzata, ma solo mobilitando l’intera popolazione.

Giacinto Di Patre

687a7816
Foto: Gianfranco Carozza. Copyright: V-news.it
687a7857
Foto: Gianfranco Carozza. Copyright: V-news.it
687a7875
Foto: Gianfranco Carozza. Copyright: V-news.it

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru