• Lun. Ott 25th, 2021

Caserta. #OFF Call for Contemporary Experimental Dance, ultimo capitolo della prima rassegna di danza contemporanea

DiThomas Scalera

Apr 7, 2017

CASERTA. La prima rassegna #OFF di danza contemporanea a Caserta con lo scopo di promuovere la danza contemporanea intesa come momento di sperimentazione ed esaltazione dello spazio e della libertà di movimento
 
Siamo giunti all’ultimo capitolo della prima rassegna di danza contemporanea a Caserta. Dopo il successo di HumanBodies Project di Fabrizio Varriale e ‘Assoli in scena‘ che ha visto protagoniste le coreografe Maria Grazia Minopoli e Ilaria Di Iorio, tocca al contest: New Dance Generation.
 
Cinque giovani coreografi hanno superato le selezioni e sono arrivati in finale. Sabato 8 aprile 2017, si sfideranno sul palco del Teatro Civico 14 – Spazio X. Una giuria di esperti decreterà il vincitore e sarà solo l’inizio del grande progetto che vede la rassegna #OFF come grande promotore della danza contemporanea e di giovani talenti.
 
La caparbietà e la voglia di far diventare Caserta la cittadella della danza contemporanea, si deve all’impegno della direttrice artistica Annamaria Di Maio, supportata dall’organizzatrice Francesca Gammella. #OFF era nato per sperimentare e tastare un terreno fino a questo momento mai percorso, ma grazie al successo ottenuto, getta le basi per diventare una certezza all’ombra della Reggia.
 
8 aprile 2017 – Ore 21.00
New #Dance Generation – Il Contest della danza contemporanea
Direzione Artistica ARB Dance Company
FINALE
 
Programma
 
TO CRAWL – Coreografie: Michela Tartaglia
YELLOW – Coreografie: Adriano Bolognino
PANDORA – Coreografie: Salvatore de Luca
SINESTASIA – Coreografie: Ginevra Cecere
ALTER EGO – Coreografie: Magda Diodato
 
Per Info e costi- ARB DANCE COMPANY: [email protected]/339.6399982

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru