• Dom. Ott 17th, 2021

Caserta. Ordine degli architetti, via alle elezioni per il rinnovo del Consiglio

DiThomas Scalera

Apr 3, 2017

Domani, martedì 4, e mercoledì 5 aprile dalle ore 10 alle ore 18, gli architetti della provincia di Caserta sono chiamati a rinnovare il Consiglio dell’Ordine per il quadriennio 2017-2021. L’iscritto potrà esercitare il diritto di voto in uno dei seguenti seggi: seggio n.1 presso l’Ordine degli Architetti PPC di Caserta, Corso Trieste 33; seggio n. 2 presso il Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale dell’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”, via San Lorenzo n. 4 in Aversa; seggio n. 3 presso Collegio Periti Agrari della Provincia di Caserta, con sede in piazza Roma n. 79  in Piedimonte Matese. Si possono esprimere 15 preferenze (14 sez A e 1 sez B) su un numero di 53 candidati. Infatti, quest’anno diversamente dal passato, il numero di candidati è arrivato a 51 per la sezione A e 2 per la sezione B, tra cui molte donne e giovani professionisti. “Una chiara volontà di rinnovamento e di assunzione di responsabilità. – dichiarano i candidati del gruppo ArcheTipiSiamo un nuovo gruppo composto da 12 architetti, siamo cittadini e professionisti attivi nel territorio, siamo mossi dalla volontà di dare voce a vecchi ed inascoltati problemi, siamo quelli che proporranno i minimi tariffari, siamo quelli che basta limitazione alla partecipazione dei concorsi pubblici ai giovani professionisti; siamo quelli che vogliono sottolineare la centralità della figura dell’architetto nella società contemporanea”. Gli ArcheTipi candidati sono: Castiglione Antonio, Chiaravalle Stefania, Delle Curti Saverio, Felaco Mauro, Nardiello Giuseppe, Pagliari Sara, Palmiero Mascia, Panarella Alfredo, Pellegrino Antonio, Sarcinelli Angela, Schiavone Giuseppe, Scirocco Tommaso.

 

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru