• Lun. Ott 25th, 2021

Caserta. Ospedale, approvato il regolamento sul sostegno esterno

DiThomas Scalera

Mag 24, 2017

CASERTA. Su proposta del Direttore generalel’Azienda Ospedaliera di Caserta “Sant’Anna e San Sebastiano” ha approvato il regolamento sul sostegno esterno e sull’assistenza non sanitaria privata prestata al degente, intesa comesupporto psicologico, affettivo e relazionale.Sono escluse da tali attività tutte le funzioni propriedell’assistenza sanitaria.
È questo un provvedimento molto innovativo nel campo dell’umanizzazione delle cure, ponendo legittimamente al centro dell’attenzione il paziente, cui viene riconosciuta la necessità di beneficiare di un’assistenza completa, sanitaria e non.
L’obiettivo è quello di disciplinare l’attività di sostegno esterno privato, al fine di tutelare le persone degenti, sia quelle che la richiedano sia, di riflesso,quelle che non la richiedano, favorendo il rispetto di norme igienico-sanitarie, organizzative e di sicurezza. Scopo del regolamento è anche quello di garantire a tutto il personale medico, infermieristico, riabilitativo e di supporto, il correttoespletamento della propria attività, tutelandolo da eventuali eventi avversi non di propria responsabilità e al tempo stesso diassicurare alle persone che effettuino assistenza di sostegno privata a titolo oneroso ilcorretto espletamento della propria attività, nell’osservanza della normativa vigente.
Il regolamento si è reso necessario perché nelle strutture di degenza di questa nosocomio, come in quelle della maggior parte delle aziende e dei presidi ospedalieri del Sistema Sanitario Nazionale, è svolta, all’occorrenza, attività di assistenza non sanitaria a pazienti inparticolari condizioni di bisogno. Tale assistenza è garantita, in orari diversi da quelli di visita, sia da familiari e/o amici del paziente che da altre persone di sostegno, come badanti e operatori socio-assistenziali. Il fenomeno, per gli aspetti interferenziali che comporta rispetto alle attività di assistenza sanitariaprestate dall’azienda, necessitava di una specifica regolamentazione, anche al fine di garantire il legittimosvolgimento delle attività di assistenza non sanitaria in oggetto, nel rispetto delle vigenti normative sia inmateria di lavoro, sicurezza e privacy che in materia fiscale.
Questo regolamento va dunque a disciplinare sia l’assistenza non sanitaria privata svolta a titolo gratuito che quella effettuata a titolo oneroso da cooperative sociali,agenzie/imprese e soggetti singoli.Presso la Direzione Sanitaria aziendale viene istituito un Elenco dei soggetti (società/cooperative/agenzie/associazioni e soggetti singoli) disponibili a prestare, a titolo oneroso, assistenza nonsanitaria ai degenti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru