• Ven. Ago 12th, 2022

Caserta. Parcheggi, la FIADEL incontra l’Assessore Emiliano Casale

Per il futuro degli addetti agli appalti per i parcheggi della città

Oggi si è svolto l’incontro con l’assessore Casale,  unico organo competente agli appalti per i parcheggi a Caserta. Nello specifico la convocazione era rivolta ai due grandi appalti; l’ex Caserma Pollio gestito dalle Sea Services e l’altro per i parcheggi negli stalli cittadini gestito dalla TMP, ove il confronto e le disamine hanno toccato vari aspetti, in primis la salvaguardia occupazionale per poi passare alla creazione di nuove figure professionali che inevitabilmente porteranno l’efficienza del servizio. Per i parcheggi sulle strisce blu, lo stesso assessore Casale ha esposto l’ampliamento  di un segmento destinato ad un progetto ambizioso e produttivo in un connubio di servizi da garantire alla città, nel contempo all’opportunità di definire gli inquadramenti professionali da part time a full time per gli addetti alla sosta che presto diventeranno dei veri e propri pubblici ufficiali. Invece, per l’appalto della ex Caserma Pollio ancora nulla in vista, solo l’amarezza di constatare ad oggi che le 17 unità sono ancora in Cassa Integrazione mentre il parcheggio offre regolarmente il servizio con altro personale non cantierizzato. Il Sindacato FIADEL con il Commissario Regionale il dott. Roccolano Antonio insieme ai propri dirigenti Anna Vispignani e Picozzi Michele hanno annunciato di essere pronti a tutelare i lavoratori della Sea Service in qualsiasi sede, fino alla reintegra in servizio degli operatori da oltre 16 mesi in cassa  Integrazione. La seduta si è conclusa con un verbale di intenti che l’assessore Casale ha condiviso stigmatizzando l’importanza di un percorso su di un tavolo permanente che faccia gli interessi della città e delle tante famiglie dei lavoratori coinvolti.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa