Ven. Mag 29th, 2020

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Parcheggio adiacente l’Ospedale, Città Futura: “Chiediamo chiarezza e una soluzione immediata”

3 min read
EVENTI IN EVIDENZA

CASERTA. Stiamo seguendo da tempo e con attenzione la vicenda riguardante il parcheggio adiacente all’Ospedale S.Anna e S. Sebastiano di Caserta.

Abbiamo sperato che in breve tempo tutto si potesse risolvere per il meglio, anche perché si sta “giocando” con la vita di 12 – 13 famiglie che ormai, dal lontano 29 Agosto 2017, giorno in cui l’ amministrazione Marino ha deciso di non prorogare alla Cooperativa Progetto 2000 la gestione del parcheggio, sono rimaste senza lavoro e di conseguenza senza nessun reddito.

Il direttivo di Città Futura, rappresentato al comune dal consigliere Enzo Bove prende una posizione netta a favore dei lavoratori e pur non volendo scendere nel merito della scelta fatta dall’attuale amministrazione, non concepisce come è perché, nonostante il ricorso presentato e vinto al Tar, queste persone siano ancora rimaste, ormai da 6 mesi, senza lavoro e senza stipendio.

Al Sindaco e a questa amministrazione chiediamo semplicemente chiarezza sulla questione, 12- 13 nostri concittadini sono rimasti senza lavoro e senza la possibilità di parlare né di capire, sappiamo che hanno chiesto più volte di essere ascoltati e si sono detti disponibili a qualsiasi soluzione purché li aiuti ad uscire dalla situazione di precarietà nella quale improvvisamente si sono ritrovati.
Ci auguriamo che nelle prossime ore il Sindaco Carlo Marino, incontri una delegazione dei soci lavoratori della cooperativa e che prospetti loro una soluzione immediata al caso che diversamente prenderà dei risvolti ancora più gravi sotto il profilo umano.
Noi di Città Futura seguiremo con attenzione la vicenda al fianco dei lavoratori, siamo pronti ad intervenire e a presentare mozioni a favore di una soluzione che, siamo convinti, arrivati a questo punto e divenuta indispensabile oltre che urgente.

Leggi anche:

Caserta. Scoperte due sedi secondarie abusive di un doposcuola: individuati 7 lavoratori in nero

Castel Volturno. Minacciavano minorenni con riti voodoo per farle prostituire: tre fermi

SOSTIENICI!
In queste settimane di pandemia noi giornalisti, se facciamo con coscienza il nostro lavoro, svolgiamo un servizio pubblico. Anche per questo ogni giorno qui a V-news.it siamo orgogliosi di offrire gratuitamente a tutti i cittadini centinaia di nuovi contenuti: notizie, approfondimenti esclusivi, interviste agli esperti, inchieste, video e tanto altro. Tutto questo lavoro però ha un grande costo economico. La pubblicità, in un periodo in cui l'economia è ferma, offre dei ricavi limitati. Non in linea con il boom di accessi. Per questo chiedo a chi legge queste righe di sostenerci. Di darci un contributo minimo, di qualunque tipo possiate farlo, fondamentale per il nostro lavoro.
Siamo un progetto no-profit di comunicazione assolutamente innovativo in Italia e rimarremo sempre tali.
Diventate utenti sostenitori cliccando qui.
Grazie, Thomas Scalera

Open

Close