• Lun. Gen 24th, 2022

Caserta. Premi ai dirigenti, Aspromonte: ‘Si faccia chiarezza’

Parla il consigliere comunale di ‘Prima Caserta’, Donato Aspromonte

Un problema di trasparenza è quello che segnala il consigliere comunale di ‘Prima Caserta’, Donato Aspromonte che, nella commissione speciale permanente Controllo e Garanzia Atti di Bilancio e Patrimonio, aveva richiesto all’assessora Gerarda Martino i dati relativi agli stipendi dei dirigenti comunali con particolare interesse verso il meccanismo di premialità. Durante la seduta di ieri della commissione, però, l’amministrazione non è stata in grado di fornire i dati richiesti. “Come consiglieri comunali siamo destinatari, quotidianamente, di numerose segnalazioni dei tanti problemi della città. Il più delle volte sono causati dalla disattenzione della macchina amministrativa condotta, per la parte burocratica, dai dirigenti. Per questo motivo volevo capire – dichiara Donato Aspromonte – in che maniera e quanto la parte politica dell’amministrazione valutasse l’azione dei nostri dirigenti. Resto fermamente convinto che non si possa premiare l’inefficienza e se un dirigente ‘dimentica’ di controllare i riscaldamenti nelle scuole vuol dire che non è in grado di programmare, per tempo, l’azione amministrativa con i danni che abbiamo visto nelle scorse settimane. Tutto questo, però, è stato negato a me, agli altri consiglieri e alla cittadinanza visto che l’assessora competente ci ha detto di non essere in grado di comunicarci queste informazioni. Un problema di trasparenza visto che, anche sul sito dedicato, le ultime informazioni caricate in fatto di retribuzione dei dirigenti, risalgono al 2018. Continuerò – conclude il consigliere Aspromonte – a richiedere i dati e invito il sindaco a prendere tutti i provvedimenti per garantire una reale trasparenza per l’amministrazione”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Comunicato Stampa

I comunicati stampa

Rispondi