Mer. Dic 11th, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Presentato l’AmaRe, Felicori: “Spero possa diventare il liquore simbolo della Campania”

2 min read
EVENTI IN EVIDENZA

Come anticipato nella pagina Facebook della Reggia di Caserta, ieri, presso la Casa del Giardiniere di Corte “Sir Andrew John Graefer”, all’interno del Giardino Inglese, è stato presentato l’AmaRe, il primo liquore dedicato alla città di Caserta e dalla stessa prodotto, un amaro realizzato con le erbe dello stesso Giardino Inglese.

Questi gli ingredienti di questo liquore, già definito il primo e unico amaro Made in Reggia:  canfora, citronella, arancia amara, camelia, cicoria, finocchietto, bacche di mirto, ulivo, bergamotto e limoni, provenienti esclusivamente dal Giardino progettato nel 1786 proprio da Graefer, presso la cui casa si è tenuta la conferenza di presentazione di un prodotto pregiatissimo che per il dott. Mauro Felicori, Direttore della Reggia, può subito entrare a far parte del patrimonio agroalimentare della Campania.

Lo stesso Direttore, visibilmente emozionato, si è ritenuto molto soddisfatto per la produzione di questo amaro, realizzato dall’Antica Distilleria Petrone e ha esplicitamente manifestato il desiderio che venga acquistato da tutti i ristoratori del comune casertano affinchè venga offerto ai turisti che giungeranno nella nostra città.

Grande è stata la soddisfazione anche per Andrea Petrone, amministratore dell’Antica Distilleria Petrone, la quale ha ideato e realizzato l’AmaRe, già creatrice del Guappa e che Felicori ha ricordato come un’altra eccellenza della regione.

E’ intervenuta anche la prof.ssa Nadia Barrella, docente di Museologia presso l’Università degli Studi della Campania “Luigi Vanvitelli”, che ha affermato come anche le produzioni agroalimentari possano essere esposte in un museo ideale, in quanto fanno sempre parte della tradizione artistica di un determinato popolo.

Dopo la conferenza c’è stato il buffet offerto dai fratelli Giustiniani della pizzeria “Capatosta” di Recale. Presenti anche alcuni produttori agroalimentari della Provincia di Caserta  ma la vera sorpresa è stata la presenza dell’attore Maurizio Casagrande.

Open

Close