• Sab. Dic 4th, 2021

Caserta. Provincia in dissesto, segnali positivi dal Governo

DiThomas Scalera

Lug 23, 2016

caserta-consiglio-provinciale-di-costanzo-800x330
CASERTA. Si potrebbero aprire spiragli positivi nelle prossime ore per l’amministrazione provinciale di Caserta per la questione bilancio. Il governo, infatti, ha stanziato un contributo di 148 milioni di euro per tutte le province che può essere utilizzato per le scuole. «Chiederemo, attraverso l’Upi, di avere la quota più alta possibile di questo finanziamento per intervenire sin da subito nelle scuole e garantire la ripresa delle lezioni senza intoppi in tutti gli istituti». A dichiararlo è il presidente dell’amministrazione provinciale Angelo Di Costanzo che sottolinea, però, come la novità più importante potrebbe arrivare con la manovra del governo del prossimo mese di agosto. «Grazie al lavoro dell’onorevole Sgambato e di altri parlamentari campani – ha ripreso Di Costanzo – è stato riconosciuto che la Provincia di Caserta, a causa del dissesto finanziario, si trovi nelle stesse difficoltà che in passato hanno vissuto le province di Crotone e di Biella. Per quei due enti, il governo ha stabilito di non far corrispondere il contributo imposto dalla legge Delrio alle province. Per Caserta questo significherebbe non dover pagare sessantaquattro milioni di euro, somma che ci permetterebbe di riequilibrare il bilancio e di riprendere le nostre regolari attività. La prossima settimana, assieme all’onorevole Sgambato e all’onorevole Sglavo, avremmo un incontro con il viceministro all’Economia per affrontare questa situazione».
rotazione_flash

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru