• Mer. Ott 27th, 2021

Caserta. Raffiche di richieste di pagamenti non dovuti, ecco il ‘regalo’ di Natale per i cittadini

DiThomas Scalera

Dic 28, 2016

CASERTA. Raffiche di raccomandate stanno improvvisamente colpendo tantissimi casertani proprio durante il periodo delle festività natalizie.
Trattasi di un delizioso regalo natalizio, della Publiservizi, Società incaricata a riscuotere – a perdita per il solo Comune – eventuali tributi comunali, come si evince dalle segnalazioni numerose pervenute allo Sportello del Cittadino – Cisas.
Addirittura, alcune famiglie hanno ricevuto, in solo due giorni, ben tre incomprensibili cartelle, ove soli pochi euro di eventuali pagamenti diventano somme rilevanti per sole sanzioni.
Chi accetta di aderire alla imposta richiesta di Publiservizi, paga, anche se non dovuta, una quota stabilita con sanzione ridotta.
Ovviamente, la cosa sta creando grossi disagi e malumori nei casertani che se la prendono con l’Amministrazione comunale, che fa arricchire senza intervenire la sola Società appaltante.
A tale proposito, la Segreteria della Confederazione Cisas di Caserta, ritiene che l’Amministrazione comunale, anche alla luce degli ultimi accadimenti, voglia provvedere a rivedere meglio certi comportamenti, che opprimono i casertani.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru