• Mer. Ott 20th, 2021

Caserta. Rifiuti ancora in strada, la Cisas: "No anche alle spese aggiuntive"

DiThomas Scalera

Apr 14, 2017

CASERTA. Contrariamente alla comunicazione ufficiale del Comune dei giorni scorsi, i rifiuti ancora oggi fanno bella mostra di se nelle strade centrali di Caserta, come è ben visibile.
Grave comunque, è stato il lungo silenzio sul problema – che ha assillato tutti i casertani per oltre 10 giorni – dei consiglieri comunali, compresi quelli dell’opposizione, nonostante le giuste lamentele dei contribuenti infuriati per l’arrivo delle cartelle della Tarsu ed i continui interventi dello Sportello del Cittadino – Cisas  sulla problematica.
Solo ieri sera, mentre il Consiglio comunale ormai stava per terminare, un consigliere chiedeva chiarimenti in merito al costo aggiuntivo di  8,75 € nelle cartelle di Publiservizi, quale spesa di notifica, mentre il costo reale di una raccomandata, addirittura con ricevuta di ritorno, di Poste Italiane è  di soli 4,5 €.
Sempre per quanto riguarda il pagamento delle cartelle Tarsu 2017,  i più danneggiati – nota la Segreteria della Confederazione Cisas – sono gli anziani, che producono un minimo di rifiuti, come addirittura nel caso delle singole utenze abitative, costrette a pagare mediamente € 500.
A tale proposito e nell’interesse della stessa Amministrazione comunale nonché dei cittadini contribuenti, la Segreteria della Cisas ritiene opportuno un maggior controllo da parte degli Uffici comunali anche per il contrasto alla evasione del tributo, che non viene pagato da larga parte della cittadinanza.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru