• Mar. Ott 19th, 2021

Caserta. Rifiuti, nessun impianto a “Lo Uttaro”

DiThomas Scalera

Gen 26, 2017
Il sito di stoccaggio chiamato ‘panettone’ nella discarica Lo Uttaro

CASERTA. Il Comune di Caserta ha comunicato alla Regione la decisione di non procedere più alla realizzazione di un impianto di trattamento e smaltimento dei rifiuti umidi nella zona di “Lo Uttaro”, dove si registra la presenza di quattro discariche ormai dismesse, utilizzate prima e durante l’emergenza rifiuti.

La località al sud del capoluogo sorge inoltre a pochi chilometri dal costruendo policlinico universitario. Il sindaco di Caserta Carlo Marino ha ufficializzato la posizione dell’amministrazione nel corso della riunione istituzionale convocata a Palazzo Santa Lucia dal Presidente Vincenzo De Luca e dal suo vice, nonché assessore all’Ambiente, Fulvio Bonavitacola.

“La Regione – spiega Marino – ha preso atto della nostra indicazione, concedendoci del tempo per proporre una nuova sede per costruire un impianto di compostaggio. In tal senso stiamo ragionando su un’altra area da destinare a questa funzione. Intendo fare un percorso insieme all’Università, al fine di garantire la massima trasparenza e qualità nella realizzazione di questa opera strategica per la città di Caserta”.

“Questi impianti – aggiunge – sono completamente ecosostenibili, non inquinano e ci consentono di risparmiare moltissimo per quanto concerne lo smaltimento della frazione umida. Ciò significa abbassare notevolmente la tariffa rifiuti a carico dei cittadini. È un’occasione che non possiamo permetterci di perdere; altri Comuni a noi vicini sono già pronti a candidarsi qualora Caserta dovesse rinunciarvi” conclude Marino.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru