Antica Terra di LavoroCasertaNewsPolitica

Caserta. Rosi Di Costanzo è la candidata sindaco del movimento Speranza Per Caserta

Già nota in città per il suo contributo al comitato “No movida selvaggia”

Tramite una conferenza stampa avvenuta nella mattinata di ieri 20 ottobre presso il ristorante “Il cortile”, è stata ufficializzata la candidatura dell’insegnante Rosi Di Costanzo. Già da anni vicina agli ambienti di Speranza Per Caserta. “Ho sposato la causa di Speranza perchè è l’unico movimento civico che ha prestato attenzione alle problematiche avanzate dal nostro Comitato” ha dichiarato la Di Costanzo. “Puntiamo a far diventare Speranza il punto di aggregazione per tutte le realtà associazionistiche di Caserta città. Diciamo basta a chiusure mentali e apriamo all’apertura sociale, all’aggregazione”. Durante la stessa conferenza è intervenuto anche il portavoce di Speranza per Caserta Michele Miccolo: “Abbiamo iniziato il cammino con Rosi già tre anni fa, e il suo nome è emerso in seguito alla riunione del coordinamento di Speranza per Caserta. Cercheremo di affiancare alla lista di Speranza per Caserta altre due liste.” Presenti alla conferenza anche Sergio Tanzarella, ex parlamentare e tra i coordinatori di Speranza, e Norma Naim, attuale consigliera comunale eletta con la medesima lista civica nel 2016. L’altro consigliere di Speranza, Francesco Apperti, non è stato presente poichè in quarantena a seguito del tampone positivo di una collega di lavoro

Rosi Di Costanzo è già nota nel capoluogo di Terra di Lavoro per le sue battaglie sulla regolamentazione della movida, oltre ad essere portavoce del Comitato casertano “No movida selvaggia”. “Ho iniziato questa battaglia perchè ho a cuore il benessere della mia città e del centro storico. In quanto madre, mi auguro un futuro migliore soprattutto per i giovani, ed è proprio per questo motivo che tra i punti principali del nostro programma saranno incluse campagne di sensibilizzazione sui temi dell’alcol e dell’educazione civica, rivolte in particolare ai ragazzi.” ha proseguito la Di Costanzo. “C’è necessità di compattezza tra tutte le associazioni casertane per provare a costruire un domani migliore. Non siamo nè di destra nè di sinistra, siamo per il rispetto delle regole e per le buone maniere”

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Pasquale Malatesta
Mi chiamo Pasquale, scrivo da Caserta, ho 19 anni e frequento il secondo anno della facoltà di Economia dell' Università "Luigi Vanvitelli" a Capua.

    Comments are closed.