• Sab. Ott 23rd, 2021

Caserta. Scuola, gli studenti denunciano pressioni dai piani alti: “Andremmo avanti”

DiThomas Scalera

Gen 20, 2017

CASERTA. Gli studenti della Provincia di Caserta si sono dati appuntamento questa mattina a Villa Giaquinto, a Caserta, per fare il punto della situazione sulle mobilitazioni politiche di questi giorni. “Andremmo avanti” affermano convinti i ragazzi. Gli attivisti ad inizio settimana avevano proceduto a occupare diversi istituti della Provincia. Inoltre, hanno denunciato quella che ritengono un’opera di repressione da parte delle autorità. Secondo le dichiarazioni degli studenti, diversi ragazzi sono stati minacciati di bocciatura con il 5 in condotta se non si fosse proceduto alla fine della protesta. Gli studenti non hanno condiviso le azioni di sgombero degli istituti da parte della DIGOS poiché ritengono legittima la loro protesta sulla mancanza di fondi per le scuole. Ieri mille studenti si erano radunati dinanzi la Prefettura di Caserta al grido “denunciateci tutti!”. I rappresentanti del movimento affermano di voler proseguire la loro battaglia politica fino al raggiungimento dei risultati. Si chiede l’intervento della Regione e del Governo sulla questione del dissesto economico della Provincia di Caserta. Alla conferenza stampa di questa mattina ha partecipato anche qualche professore che ha mostrato solidarietà al movimento studentesco.

In alto e qui sotto le foto esclusive di V-news

 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru