• Sab. Ott 23rd, 2021

Caserta. Scuola, la Rete Informale Genitori Scuole Superiori Casertane continua la mobilitazione

DiThomas Scalera

Apr 10, 2017

CASERTA. Continua la mobilitazione della Rete Informale Genitori Scuole Superiori Casertane, nuova manifestazione nel pomeriggio di oggi, i genitori con gli studenti hanno organizzato un corteo che è partito da via Roma. I manifestanti hanno scandito durante il corteo a gran voce il loro dissenso contro le istituzioni accusate di non essere in grado di tutelare il diritto allo studio.” Gli aderenti alla Rete informale dei genitori delle scuole superiori casertane si battono da mesi per veder salvaguardati i diritti dei loro figlioli che frequentano gli istituti superiori per lo più privi dei certificati antincendio e di staticità. Il corteo che ha attraversato Piazza Carlo III, suscitando l’attenzione di numerosi turisti davanti Palazzo Reale, si è concluso con una occupazione simbolica all’interno della stazione ferroviaria di Caserta. Qui Marzuillo ha spiegato i motivi della manifestazione: “Chiediamo a tutti i cittadini della provincia di Caserta afferma Umberto Marzuillo di partecipare e condividere la nostra battaglia, per un futuro degno dei nostri figli attraverso l’ istruzione, formazione, e cultura davvero sicura e di qualità – afferma ai nostri microfoni l’esponente durante l’occupazione simbolica dell’interno della stazione ferroviaria avvenuta questo pomeriggio – Noi non siamo partitici e parziali, vogliamo che il fallimento di questa classe dirigente non sia quello del territorio. Non ci fermeremo – concludono gli studenti-, lanciamo l ‘invito a tutti i riferimenti istituzionali di questo territorio, affermano i ragazzi insieme alla Rete Informale dei Genitori, noi evidenziano gli studenti ci mettiamo la faccia, gradiremmo che lo facessero anche i politici, vogliamo una scuola sicura”.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru