• Mar. Ott 19th, 2021

Caserta. Senso unico in corso Giannone, i commercianti chiedono un nuovo incontro in Comune

DiThomas Scalera

Gen 5, 2016

Corso Giannone
Corso Giannone

CASERTA. E’ entrato in vigore a metà dicembre il nuovo dispositivo di traffico dell’area di corso Giannone. L’ordinanza, decisa dopo il superamento dei limiti di inquinanti, con particolare riferimento ai valori di PM10, registrato dalla centralina ARPAC CE 52 della Regione Campania, prevede in particolare:

  • senso unico di circolazione in corso Giannone con direttrice di marcia P.zza Vanvitelli – Via Tescione;
  • senso unico in Via Giotto, tratto da Via G.M. Bosco a Via Mantegna, stessa direttrice di marcia;
  • doppio senso di circolazione in Via G. M. Bosco, tratto da C.so Giannone a Via Giotto;

Qui il testo dell’ordinananza completa.
Le proteste dei commercianti, dei residenti e dei casertani sulla decisione intrapresa dal Comune di Caserta, è durata per molte settimane e continuano attualmente. Giovedì torneranno a farsi sentire a palazzo Castropignano, come annuncia il direttore provinciale di Confesercenti Gennaro Ricciardi. “Vogliamo vedere i dati dell’Arpac perché, dopo questi giorni di pioggia, è previsto un naturale abbassamento delle PM10. Ci auguriamo che venga accettata la nostra richiesta, quella del ripristino del doppio senso, con la chiusura della strada tutte le domeniche e nelle fasce orarie giornaliere che coincidono con ingresso e uscita delle scuole“. Superato con delusione il periodo natalizio, è tempo di saldi per i commercianti casertani. “Non è stato un Natale sereno e felice, ma ora ci sono i saldi e ci si aspetta un introito maggiore, che già sta arrivando. I commercianti, in particolare quelli di corso Giannone, vogliono tornare ai propri standard“.
corso-giannone-traffico
 

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru