• Sab. Mag 21st, 2022

Sotto sequestro anche un’area sui Monti Tifatini del comune di Caserta

CASERTA. I Carabinieri Forestali di Caserta hanno sequestrato un’area interessata da illecito smaltimento di rifiuti speciali e un autocarro di proprietà di un’impresa di giardinaggio di Caserta, su richiesta della Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere.

L’indagine ha preso spunto da una denuncia sporta con la quale veniva segnalato che l’autista di un autocarro aveva smaltito illecitamente il carico trasportato, costituito da rifiuti speciali non pericolosi provenienti da lavorazioni di giardinaggio, lungo il ciglio stradale di via Maria Sofia di Baviera, alla località “Masseria Ferrara”, del comune di Caserta, all’interno di un’area boscata del Monte Tifata.

Sono stati ravvisati a carico del titolare dell’impresa di giardinaggio i reati di smaltimento illecito di rifiuti speciali non pericolosi e di alterazione e deturpamento degli habitat naturali dei luoghi in quanto i rifiuti sono stati sversati all’interno di un’area boscata inserita nelle aree Rete Natura 2000 (Sito di Interesse Comunitario “Monte Tifata” – Codice IT8010016).

Il titolare è stato altresì sanzionato amministrativamente, per un importo di 3.100 euro, in quanto si rinveniva il cassone in assenza del Formulario di Identificazione dei Rifiuti che permettesse di documentare la tracciabilità degli stessi.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale