Antica Terra di LavoroCasertaCoronavirusNewsSanità

Caserta. “Sull’attenti! Saluto ai medici”: toccante omaggio delle forze dell’ordine

Cerimonia svolta all’interno del plesso ospedaliero di Caserta

Emozioni allo stato puro

CASERTA. Le auto della polizia, carabinieri, forze dell’ordine attendono che i medici dell’ospedale di Caserta impegnati nella lotta contro il coronavirus si schierino a loro. Sono ordinati, come si dispongono i militari in battaglione. “Attenti, saluto,” ordina il più in alto in grado. Le forze dell’ordine casertane rendono così omaggio ai sanitari che dopo il breve, ma intenso momento di solidarietà scoppiano all’interno del plesso ospdaliero di Caserta in un fragoroso applauso. L’iniziativa ha riguardato tutti gli ospedali della provincia, tutte le forze armate hanno voluto far sentire il loro massimo appoggio al personale sanitario della provincia di Caserta.

Emozionante, ma soprattutto intenso affermano le forze dell’ordine, i nostri medici ma sporattutto l’intero personale sanitario merita l’intero plauso possibile. I medici casertani esprimono il ringraziamento alle forze dell’ordine ribadendo ancora di più il massimo impegno nella battaglia contro il coronavirus.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Giacinto Di Patre
La stampa fa paura. Anche a me. In genere non modifica le situazioni, non ha quel potere che la leggenda le attribuisce, ma può distruggere una persona. Se sbaglia, sono guai. E poi, non ci sono rimedi, anche quando tenta di riparare. La tv moltiplica addirittura l'effetto, per quel tanto di 'ufficialità' che si porta dietro. Una volta si commentava: "Lo ha detto la radio", ed era una patente di credibilità. Adesso quel che più conta, e fa opinione, è il nuovo mezzo.

    Comments are closed.