Comunicati Stampa

Caserta. Svolta l’Assemblea Generale Elettiva dell’AITF Provinciale di Caserta

Franco Martino riconfermato alla guida del Sodalizio

CASERTA. Nella mattinata di ieri, 15 maggio 2019, dalle ore 10:00 alle ore 13:00, all’interno della sala conferenze del complesso religioso “Città di Pace” in Puccianiello, si è svolta l’Assemblea Generale Elettiva dell’AITF Provinciale di Caserta per procedere, oltre che al rinnovo delle cariche associative per il quinquennio 2019-2023, anche ad una disamina completa dello stato dell’arte delle attività svolte dal Sodalizio. All’importante appuntamento hanno partecipato, tra i presenti e i deleganti, oltre centodieci associati, (110) trapiantati di fegato, in rappresentanza di cinquecentotrentotto (538) iscritti all’Associazione. Diversi sono stati i saluti e gli auguri pervenuti dai rappresentanti delle varie Istituzioni e dell’area medica e sanitaria ospedaliera. I lavori sono stati introdotti dalla lunga relazione del presidente uscente, Franco Martino, che ha tracciato un bilancio sulle iniziative svolte dall’Associazione nell’anno 2018 e in questi primi mesi del 2019, illustrando i progetti conclusi e quelli tuttora in corso, che hanno avuto come azione prioritaria, oltre quella di assicurare un’assistenza dignitosa ai propri adepti, anche e soprattutto l’impegno dell’AITF per informare la cittadinanza tutta sulla importante questione della donazione degli organi e dei trapianti nell’ambito di una vasta realtà territoriale. Fra i vari punti posti all’O. d. G., l’assemblea ha voluto dedicare una speciale attenzione sull’importante questione riguardante il futuro della UOSD SATTE, (Servizio Assistenza Trapiantati Trapiantandi Epatici) a causa dell’imminente collocamento in quiescenza del dirigente medico responsabile. Nel corso dell’accorato dibattito, infatti, è venuta fuori chiaramente la grande preoccupazione che attanaglia le menti di tutti i trapiantati e trapiantandi presenti in sala. Una preoccupazione resa ancora più forte perché ulteriormente avvalorata dall’incomprensibile atteggiamento tenuto dalla direzione strategica dell’azienda ospedaliera che, a poco meno di due mesi dalla partenza del precitato pensionando, ancora non ha bandito alcun concorso per individuare il medico che andrà a sostituire il responsabile della predetta UOSD. L’accorato confronto, inoltre, ha registrato un’assoluta unità di intenti nell’approvare una mozione d’ordine con la quale si da mandato al presidente di chiedere un incontro urgente con il Direttore Generale dell’AORN per sollecitare il concorso di che trattasi, nonché di richiedere una ulteriore attenzione ai trapiantati da parte delle Autorità preposte alla gestione della sanità nella regione Campania. L’assemblea riprendeva a discutere gli altri argomenti n programma e, dopo aver proceduto all’adeguamento dello statuto ai sensi del D. Lgs del 3 luglio 2017 N° 117 e successivo Decreto correttivo del 3 agosto 2018 N° 105 (Riforma del 3° Settore), approvato all’unanimità, si è passato alla discussione e successiva approvazione unanime dei bilanci (consuntivo 2018 e preventivo 2019). Infine, si è passati all’elezione degli Organi Statutari che risultano così composti. Per il Consiglio Direttivo Provinciale sono stati eletti: Casertano Eduardo, Corvaglia Nicola, Della Valle Francesco, De Zardo Raffaele, Crispo Cuono, Falcone Alessandra, Martino Franco, Menale Nicola e Palmieri Veronica. Dichiarata chiusa l’assemblea, si è subito riunito il neo Consiglio Direttivo che, all’unanimità, ha riconfermato quale Presidente dell’AITF Provinciale di Caserta il Dott. Franco Martino; Vice Presidente, Signora Veronica Palmieri e tesoriere il Sig. Eduardo Casertano.

Leggi anche:

Roma. Diritti sindacali dei militari, Votano (LRM): “Maggioranza spaccata in Commissione Difesa”

Napoli. Ciclista muore dentro un dirupo sul Vesuvio, indagini sull’incidente

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0

Comments are closed.

0 %
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: