• Mar. Ott 19th, 2021

Caserta. Tranciano catena di un deposito della Polizia Provinciale per farci un parcheggio abusivo: denunciate 5 persone

DiThomas Scalera

Set 8, 2015

polizia-volante-indagini

CASERTA. Nella giornata di domenica, in occasione dell’apertura degli appartamenti reali e del parco del complesso vanvitelliano e del noto evento musicale organizzato in Piazza Carlo III, come convenuto in sede di CPOSP tenutosi in Prefettura, sono stati ulteriormente intensificati con ordinanza del Questore i servizi interforze, finalizzati a contrastare il fenomeno dell’abusivismo commerciale e dei parcheggiatori abusivi, soprattutto nelle zone limitrofe al complesso vanvitelliano.
In particolare, personale dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico interveniva in Via Martiri di Bellona ove sorprendeva cinque persone che avevano tranciato la catena di chiusura del varco d’ingresso di un deposito di proprietà della Provincia, con il chiaro intento di svolgere l’attività di parcheggiatori abusivi. I cinque soggetti condotti presso gli Uffici della Questura ed identificati per M.P. 27enne di Curti, F.A.S. 25enne di Caserta, Z.U. 32enne di S. Marco Evangelista, F.P. 56enne di Caserta, L.M.M. 25enne di Casagiove, tutti con precedenti di polizia, venivano deferiti all’A.G. per danneggiamento aggravato ed invasione di edifici. Il deposito veniva regolarmente affidato al personale della Polizia Provinciale che provvedeva al ripristino della chiusura. Inoltre, nel corso del dispositivo sono state sanzionate altre due persone ai sensi del Codice della Strada per l’esercizio abusivo di parcheggiatore ai quali sono state elevate sanzioni amministrative per un totale di euro 1500,00.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru