CasertaNewsScuola

Caserta. Ulteriori novità dalla Provincia per i ragazzi del “Buonarroti”. La Rete Genitori: “Andiamo avanti”

È di pochi giorni fa la notizia secondo cui ci sarebbero novità per i ragazzi del “Buonarroti”: in seguito a una riunione presso la Prefettura, a cui hanno partecipato una delegazione di studenti del geometra, il viceprefetto Italiano,

la Preside dell’Istituto e il Presidente della Provincia Giorgio Magliocca, quest’ultimo ha dichiarato di essere riuscito a trovare una più degna sistemazione per gli studenti. Infatti pochi giorni fa sono stati presi degli accordi con il Comune di San Nicola per fare in modo che gli studenti possano tornare a vivere come dei normali studenti e recarsi a scuola la mattina. La soluzione è arrivata quando il Sindaco di San Nicola la Strada ha fatto sapere di avere una decina di aule libere presso la scuola media “Eduardo De Filippo”. Gli alunni del geometra, che per il momento sono dislocati in tre diversi plessi scolastici del Comune di Caserta per svolgere le attività didattiche di pomeriggio, da gennaio verranno spostati presso la scuola media. Il Sindaco ha concesso per gli studenti 120 giorni di tempo per rimanere a continuare le attività didattiche presso la scuola media. Ma nemmeno in questo modo la situazione sembra essersi risolta del tutto. Infatti le classi del geometra sono molte di più di una decina e infatti anche per il periodo in cui si troveranno a San Nicola dovranno seguire dei turni sia mattutini che pomeridiani, ovviamente facendo la rotazione. Sono ripartiti anche i lavori per il loro istituto di appartenenza, sequestrato da parte dei Carabinieri per inagibilità durante lo scorso maggio. Tuttavia nonostante la scorsa estate si parlava di una riapertura del geometra già a fine gennaio, Magliocca ha fatto sapere che la nuova giunta provinciale ha dovuto ricreare il cronoprogramma dei lavori e che quindi si procederà dapprima al dissequestro parziale (che però comprenderà soltanto il secondo piano e il primo piano, mentre al piano terra dovranno essere fatti altri lavori di adeguamento), e poi gli studenti potranno tornare all’interno della propria scuola non prima di fine aprile. Durante la stessa riunione il Presidente della Provincia ha dichiarato che tutte le scuole della Provincia di Caserta sono agibili per quanto riguarda l’impianto di messa a terra e gli impianti elettrici. Questo significa che potrà revocare il decreto che prevedeva la chiusura di tutti gli istituti scolastici in Terra Di Lavoro il 1° gennaio 2018. Il decreto, ha fatto sapere il Sindaco di Pignataro Maggiore, verrà revocato prima della fine dell’anno. Non è tardato ad arrivare il commento di Umberto Marzuillo, il rappresentante della Rete Informale Genitori: “Questo è un punto di ripartenza ma comunque non di arrivo, le problematiche sono ancora tante da affrontare ma il percorso, anche grazie all’impegno della Rete Genitori e degli studenti è finalmente iniziato. Il nostro compito finirà solo quando tutti avranno scuole superiori sicure, efficienti e di qualità. Per questo la Rete continua la battaglia di civiltà in questo senso ancora più motivati. Grazie a tutti per l’impegno e la tenacia condivisa”. Solo il tempo ci dirà quanto queste nuove promesse da parte del Presidente della Provincia possano essere rispettate

Caserta. Scuole superiori, la Rete Genitori incontra Magliocca

Scontri al corteo degli studenti medi a Napoli: 7 feriti

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

What is your reaction?

Excited
0
Happy
0
In Love
0
Not Sure
0
Silly
0
Pasquale Malatesta
Mi chiamo Pasquale, scrivo da Caserta, ho 19 anni e frequento il secondo anno della facoltà di Economia dell' Università "Luigi Vanvitelli" a Capua.

    Comments are closed.

    More in:Caserta

    Next Article:

    0 %
    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: