• Mar. Ott 19th, 2021

Gli arrestati sono di Arienzo, San Felice a Cancello e Santa Maria a Vico

CASERTA. La Guardia di Finanza di Marcianise ha eseguito un’ordinanza applicativa della misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Napoli, su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia, nei confronti di 5 soggetti gravemente indiziati di usura, estorsione e violenza privata aggravate dal metodo mafioso.

Le indagini hanno consentito di accertare condotte usuraie ed estorsive da parte di un 59enne di Santa Maria a Vico, già condannato in via definitiva per il reato di associazione mafiosa in quanto ritenuto elemento organico al clan camorristico attivo nei Comuni di San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico e zone limitrofe. Insieme a lui sono stati sottoposti alla custodia cautelare in carcere un 41enne di Santa Maria a Vico e un 44enne di San Felice a Cancello, entrambi già agli arresti per reati in materia di sostanze stupefacenti. In carcere anche un 41enne di Arienzoun 37enne di Santa Maria a Vico.

Le attività investigative hanno accertato che, tramite la forza intimidatrice del clan, gli arrestati hanno concesso prestiti a tassi usurai nei confronti di un imprenditore, chiamato a pagare interessi quantificabili nell’80% su base annua e, per tale motivo, costretto con atti violenti e minacciosi a cedere beni immobili del valore di oltre 300.000 euro. Gli stessi indagati si sono resi responsabili di condotte estorsive nei confronti di un altro imprenditore, costretto anche lui con atteggiamenti violenti a restituire somme di denaro ricevute in prestito.

La Guardia di Finanza ha anche sottoposto a sequestro autoveicoli, terreni, quote societarie e disponibilità liquide per un valore complessivo di 173.000 euro.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Redazione V-news.it

Il bot redazionale