Lun. Set 23rd, 2019

V-news.it

Quotidiano IN-formazione

Caserta. Via Tanucci, ennesimo incidente causa auto in sosta vietata

2 min read

CASERTA. Proprio stamane, ore 10, si è verificato in Via Tanucci, davanti al civico 74, un nuovo incidente.
Questa volta è capitato ad un’anziana donna, che è caduta rovinosamente a terra ferendosi alla testa, nei pressi di un vecchio stabile cadente e disabitato da oltre 50 anni, ove vige segnale di Sosta Vietata.
L’ infortunata, per fortuna, è stata subito soccorsa da alcune donne dei vicini negozi e dal netturbino in servizio, i quali – avendo sentito un grosso botto e le forti grida della persona caduta – sono intervenuti tentando di rianimarla e chiamando anche 118.
Alla loro umana gentilezza va un ringraziamento da parte dello Sportello del Cittadino – Cisas.

La donna, oltre a perdere copiosamente sangue, aveva perso anche conoscenza cadendo causa le auto perennemente in sosta vietata, nonostante ben due visibili segnali di divieto di sosta auto H 24.
In effetti, la malcapitata aveva cercato di evitare cadute causa il basalto completamente sconnesso ed anche di evitare le auto in transito con difficoltà, nel tratto di Via Tanucci, strada super trafficata ed angusta.
Tra l’altro ancor di più ristretta, causa i vari paletti abusivamente fissati nel fondo stradale dai proprietari degli immobili per poter occupare, giorno e notte, lo spazio stradale con le loro auto ferme proprio nella zona a sosta vietata.

Lo Sportello del Cittadino – Cisas ricorda che, come già fatto più volte presente in passato, il suddetto tratto stradale è spesso bloccato senza neanche consentire il passaggio ai mezzi di trasporto ed alle Autoambulanze.
Da registrare anche numerosi scippi e lievi incidenti stradali, nemmeno più denunciati.
Nessun addetto al traffico è mai – appositamente e doverosamente – intervenuto in zona, né mai le numerose auto dei vigili, costretti a passare per Via Tanucci, si sono fermate per far rispettare almeno la segnaletica, ben evidenziata.
Lo Sportello del Cittadino – Cisas, ricorda che l’ex comandante dei Vigili era solito parlare di Tolleranza Zero, invece continua la Intolleranza Totale.
Questo incidente si poteva evitare se gli addetti avessero fatto almeno rispettare la segnaletica vigente.

Open