• Dom. Ott 17th, 2021

Caserta/Alvignano. Inchiesta “Assopigliatutto”, Angelo Di Costanzo non ritirerà le sue dimissioni

DiThomas Scalera

Gen 11, 2017
Angelo Di Costanzo

CASERTA/ALVIGNANO. Il Presidente della Provincia di Caserta e sindaco di Alvignano Angelo Di Costanzo, coinvolto nell’inchiesta “Assopigliatutto”, ritornerà a casa perchè non ritirerà le dimissioni, come lui stesso ha dichiarato. Dopo il 16 gennaio potrà rientrare nella sua abitazione in Corso Umberto I ad Alvignano. Le dimissioni da primo cittadino saranno esecutive dopo i 20 giorni, quindi proprio per quella data. La misura cautelare che non gli permette di sostare in provincia di Caserta sarà sospesa proprio quando le sue dimissioni saranno diventate definitive. Per questo motivo, Di Costanzo negli ultimi mesi ha vissuto a San Salvatore Telesino, in provincia di Benevento. “Non ho alcuna intenzione di ritirare le mie dimissioni, voglio ritornare a casa dalla mia famiglia e dedicarmi al mio lavoro di ingegnere. Resto fiducioso nell’operato della magistratura” ha affermato. Angelo Di Costanzo fu coinvolto e successivamente scarcerato dal Tribunale del Riesame di Napoli nell’ambito dell’inchiesta denominata “Assopigliatutto”, basata sull’assegnazione illecita di appalti in alcuni Comuni della Provincia di Caserta.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru