• Ven. Ott 22nd, 2021

Caserta/Maddaloni. Trasporto scolastico per disabili, la Provincia smentisce il sindaco De Lucia

DiThomas Scalera

Gen 22, 2016

Il Presidente della Provincia Angelo Di Costanzo e il sindaco di Maddaloni Rosa De Lucia
Il Presidente della Provincia Angelo Di Costanzo e il sindaco di Maddaloni Rosa De Lucia

CASERTA/MADDALONI. In riferimento alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco di Maddaloni Rosa De Lucia relativamente al trasporto scolastico per disabili, l’amministrazione provinciale precisa quanto segue:
A partire dal primo gennaio 2016, così come previsto dalla legge di stabilità tale funzione non rientra più nelle competenze della Provincia, ma della Regione alla quale sono state assegnate anche le risorse. In particolare, l’art 1 comma 947 della legge 30 dicembre 2015 numero 208 ha sancito che “le funzioni relative all’assistenza per l’autonomia e la comunicazione personale degli alunni con disabilità fisiche o sensoriali, di cui l’art 13 comma 3 della legge 5 febbraio 1992 numero 104 e relative alle esigenze di cui all’articolo 139 comma 1 lettera C del ddl 31 marzo 1998 numero 112 sono attribuite alle regioni a decorrere dal primo gennaio 2016”. Risulta quindi, quanto meno singolare che un sindaco che dovrebbe conoscere alla perfezione la legge di stabilità rilasci dichiarazioni del genere. Sino a quando l’amministrazione provinciale ha avuto la competenza su questa funzione, cioè sino al 31 dicembre del 2015, il servizio è stato erogato in maniera puntuale ed efficiente da parte del nostro ente come dimostrano le note dei dirigenti scolastici che si complimentano per la qualità del servizio erogato. Tra le altre cose, consapevoli dell’importanza che tale servizio ha per tante famiglie del nostro territorio, pur non avendo più né competenze né risorse, lo scorso sette gennaio con nota protocollo 954, abbiamo scritto alla Regione per offrire la nostra collaborazione nella gestione del servizio.

Documento senza titolo

Sostieni V-news.it

Caro lettore, la redazione di V-news.it lavora per fornire notizie precise e affidabili in un momento lavorativo difficile messo ancor più a dura prova dall’emergenza pandemica.
Se apprezzi il nostro lavoro, che è da sempre per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per supportarci. Vorremmo che il vero “sponsor” fossi tu che ci segui e ci apprezzi per quello che facciamo e che sicuramente capisci quanto sia complicato lavorare senza il sostegno economico che possono vantare altre realtà. Sicuri di un tuo piccolo contributo che per noi vuol dire tantissimo sotto tutti i punti di vista, ti ringraziamo dal profondo del cuore.

Thomas Scalera

Il Guru